Living operations

Dalla lean production all’I4.0

4a edizione / 11 maggio – 20 luglio 2018

7 Venerdì – 52 ore

per affrontare in modo efficace la trasformazione tecnologica ed organizzativa dell’I4.0 attraverso un approccio lean che coinvolga tutte le aree aziendali

Destinatari

Il corso Living Operations è rivolto a tutti i manager e professional che lavorano nelle operations (pianificazione, produzione, r&d, logistica approvvigionamenti e controllo qualità) e a tutte le figure che si relazionano con esse (commerciale, marketing, it, amministrazione, HR).

Obiettivi

L’obiettivo del corso è fornire ai partecipanti strumenti, tecniche avanzate per il miglioramento delle performance aziendali.
L’approccio metodologico della Lean Production, che coinvolge tutte le aree aziendali, consente di affrontare in modo efficace la trasformazione tecnologica ed organizzativa guidando l’impresa verso le applicazioni 4.0.

I documenti prodotti ed utilizzati durante i moduli verranno riuniti in un file PDF che costituirà la documentazione originale dei moduli, verranno inoltre fornite indicazioni bibliografiche.

Struttura

Il percorso si svolge attraverso appuntamenti in azienda (WORKSHOP), rielaborazione di esperienze in aula (LABORATORI) ed interventi di manager e professionisti (TESTIMONIANZE).

7 venerdì – 52 ore
Workshop e laboratori (8h);
Testimonianza (4h).

Moduli didattici

Modulo 1: La minifabbrica: dalla lean production all’I4.0

La Gear Factory è una simulazione esperienziale che riproduce fedelmente le attività che un’azienda manifatturiera svolge nell’arco di 12/24 mesi. I partecipanti utilizzano mini stazioni di lavoro automatiche sperimentando la trasformazione dell’azienda dalla classica configurazione per reparti passando alle logiche Lean, fino ad arrivare all’implementazione di soluzioni I4.0. Si impareranno così a gestire i principali processi nel rispetto di tempi, costi e qualità richiesti dal mercato e a migliorare i rapporti con clienti e fornitori.

  • La ri-progettazione del lay-out e dei metodi di lavoro
  • Il lavoro in team e per obiettivi, il lavoro per progetti
  • I principi del Lean Thinking
  • La centralità del cliente ovvero la voce del cliente
  • Mettere a flusso i processi informativi e produttivi
  • Farsi tirare dal mercato: ridurre il lead time verso il cliente
  • Applicare i tools metodologici più appropriati alle diverse situazioni critiche: 5S, Supermarket, TPM, Pull System, Andon e la gestione a vista, ecc.
  • Gestione delle scorte: strumenti di definizione scorte e implementazione dei Kanban.
Venerdì 11 Maggio / workshop in azienda

Modulo 2: L’ottimizzazione dei processi aziendali

Il passaggio alla lean production ed il successivo step all’I4.0 presuppongono un’organizzazione aziendale flessibile e pronta ad accogliere nuovi modelli organizzativi.
Il cambiamento impone strumenti nuovi ma coerenti per conciliare la crescente complessità dei processi con i modelli organizzativi delle risorse interne.

  • La creazione dell’ecosistema aziendale: interno ed esterno
  • La gestione delle complessità interna ed esterna
  • Leve di coinvolgimento dai partner ai clienti
  • La sfida dell’I4.0.
Venerdì 18 Maggio / workshop in azienda

Modulo 3: Supply chain: dal fornitore al cliente

Il modulo si propone di fornire una visione completa delle dinamiche del Supply Chain Management.
La gestione dei fornitori (Sourcing Inbound), della Produzione (Operations and Logistics) e della Distribuzione (Outbound) devono essere orientate all’efficienza, coordinando i processi in senso armonico e livellato, secondo i concetti Lean Prodcution.

  • Modello organizzativo
  • Il processo dal fornitore ed il cliente
  • La trasformazione dell’organizzazione
  • La pianificazione
  • Gli strumenti
  • Il network.
Venerdì 8 Giugno / workshop in azienda

Modulo 4: Il prodotto: dall’R&D alla linea di produzione

Il prodotto è il biglietto da visita con il quale l’azienda si interfaccia con l’esterno: fornitori, clienti, stakeholders etc.
Allo stesso tempo, è un contenitore di messaggi e valori che rappresentano l’azienda. E’ quindi fondamemtale sviluppare una visione organica del processo che parte dalla progettazione del prodotto per arrivare alla linea di produzione.

  • Il prodotto come elemento di successo
  • L’efficientamento e l’ottimizzazione delle aree coinvolte
  • La progettazione del prodotto: approcci e tecniche per la massimizzazione del valore.
Venerdì 22 Giugno / workshop

Modulo 5: Gli strumenti per la gestione economico-finanziaria

Per una gestone efficace è necessaria la padronanza dei concetti fondamentali della gestione economica dei costi, vista anche nelle sue interazioni con la gestione della redditività.
E’ perciò necessario collocare le attività del controllo dei costi di prodotto e di processo nel contesto della pianificazione strategica e di budgeting. Valorizzando al massimo grado le esperienze dei partecipanti, il percorso del modulo propone lo strumento dell’analisi del valore per rendere il costing una leva strategica.

  • Gli elementi fondamentali del bilancio
  • Classificazione dei costi industriali
  • Costo del prodotto e controllo delle responsabilità
  • Il costing come leva strategica
  • L’analisi del valore
  • Casi applicativi.
Venerdì 29 Giugno / laboratorio

Modulo 6: Le persone al centro dell’organizzazione

I nuovi approcci alla gestione del personale in azienda, quali sono le leve motivazionali migliori per coinvolgere le persone.
Gli strumenti più efficaci per la gestione e lo sviluppo delle risorse umane.

  • Dall’amministrazione all’organizzazione e sviluppo delle RU
  • Cultura e modelli organizzativi
  • Politiche e stili di gestione
  • Reclutamento e selezione del personale di “produzione”
  • Lo sviluppo delle capacità professionali: strategie di formazione
  • Le strategie legate al turnover: come trattenere i collaboratori
  • Le dimensioni di contenuto e di processo
  • La motivazione al lavoro
  • Locus of control e stile di attribuzione: come generare coinvolgimento
  • Gli strumenti: feedback e delega
  • Gestire la conoscenza sul posto di lavoro.
Venerdì 6 Luglio / laboratorio

Modulo 7: TOYOTA WAY & Toyota Production System: Un modello per la rinascita del sistema industriale italiano

“Oggi, in un’epoca segnata dall’avvento della tecnologia e dalle low cost countries, il modello Toyota si propone come punto di riferimento di successo, in cui le risorse umane sono tra i suoi valori principali. Il motivo fondamentale per cui Toyota fa business è generare valore per il cliente, la società e l’economia. Il coinvolgimento di tutte le risorse, in un’ottica di miglioramento continuo associato a metodo e disciplina, ha permesso di sviluppare un modello altamente efficiente che permette al gruppo di mantenere la sua competitività e di essere il n°1 nel business del Material Handling”.

  • Eliminando gli sprechi di tempo e risorse
  • Costruendo qualità nella struttura stessa del luogo di lavoro
  • Bilanciando l’introduzione di nuove tecnologie con soluzioni semplici proposte da idee Kaizen
  • Perfezionando i processi di business
  • Costruendo una cultura dell’apprendimento per il miglioramento continuo.
Venerdì 20 Luglio / testimonianza

Iscrizioni

È possibile iscriversi all’intero percorso (2.500 €) o acquistare i singoli moduli (400 € moduli – 600€ workshop iniziale) compilando la scheda di adesione.
Sono previste riduzioni sul prezzo per:
– Soci ISTAO (50%)
– Alumni ISTAO (30%).

Per ulteriori informazioni:
Tel. 0712137011
informa@istao.it