RIGENERAZIONE URBANA
CONSAPEVOLE

Master Seminariale

3ª edizione / 31 maggio – 15 novembre 2018

Destinatari

Il corso si rivolge a tecnici o amministratori di Enti Locali, ad operatori e tecnici di imprese, a professionisti coinvolti nella progettazione e gestione di interventi di trasformazione e governo del territorio. Il corso è aperto anche a giovani neo-laureati che desiderino approfondire i temi della rigenerazione urbana.

Obiettivi

Il percorso formativo intende proporre occasioni di confronto, approfondimento delle conoscenze e specializzazione su tematiche connesse alla gestione di processi di rigenerazione urbana, entro contesti contrassegnati dalla coesistenza di problematiche ordinarie/strutturali ed elementi di sopravvenuta complessità di origine esterna.
La gestione delle complessità connesse a situazioni di emergenza, interseca emergenze storiche e vincoli normativi, proiettandosi verso l’esplorazione di itinerari nuovi di possibile sviluppo. Riflessioni, esperienze e momenti di confronto rappresenteranno la base su cui impostare e articolare le attività laboratoriali volte a costruire saperi aggiornati e interdisciplinari, nuovi profili professionali, competenze pubbliche adeguate alla complessità dell’evoluzione delle policy urbane.

Struttura

Struttura
Il corso prevede due segmenti distinti:

  • A. Ciclo di seminari (5 seminari di 4 ore) dedicati al trasferimento delle conoscenze e al confronto con relatori ed esperti.
  • B. Percorso laboratoriale (5 incontri di 4 ore); segmento “applicativo”, in cui i partecipanti, individualmente o per piccoli gruppi, saranno coinvolti nello sviluppo di prodotti/progetti “reali”. Al Percorso Laboratoriale potranno iscriversi soltanto coloro che hanno frequentato l’intero ciclo di seminari.

ORARIO: 14.00 – 18.30

Per la partecipazione ai seminari è stato richiesto il riconoscimento di crediti dagli ordini professionali degli Architetti e degli Ingegneri (4 crediti per ciascun seminario)

Sezione A – CICLO DI SEMINARI

Seminario 1: La città storica e la ricostruzione consapevole

L’attenzione della comunità scientifica e degli operatori va rivolta, dopo cinquant’anni, di nuovo
alla città storica. Dal caso di Venezia ai centri minori dell’Appennino centrale da rigenerare dopo
il sisma, i nuovi modelli di città storiche hanno molti obiettivi in comune: riportare il lavoro nell’organismo
urbano, utilizzare le tecnologie innovative, aprirsi a residenzialità produttive e giovani, riprogettare i luoghi di frontiera, come nel caso del “waterfront di Ancona”.

31 maggio 2018

Seminario 2: Scenario immobiliare e social housing

Dopo la crisi delle banche locali e la vendita dei crediti deteriorati delle bad banks, gli scenari immobiliari muteranno nuovamente. L’housing sociale continuerà a rappresentare una valida politica abitativa? Il filone dell’edilizia residenziale sociale è caratterizzato da una progettualità diffusa e da una ampia gamma di attori, in grado di elaborare proposte innovative per contenuti sociali, aspetti urbanistici, progettazione, gestione.

14 giugno 2018

Seminario 3: Il territorio extra-urbano

Il territorio extraurbano ha assunto un ruolo centrale nella recente programmazione per la distribuzione delle risorse comunitarie in tutte le regioni Italiane. Si rintracciano in esso, infatti, fattori di sviluppo di nuove economie legate alla produzione agroalimentare di qualità, alla valorizzazione dell’ambiente naturalistico dei paesaggi e del patrimonio antropico, culturale, in esso contenuto.

28 giugno 2018

Seminario 4: Cultura e manifatture

Il seminario ha come obiettivo la messa a fuoco di nuove forme di artigianato in grado di sostenere la competitività e la coesione sociale dei territori e dei sistemi metropolitani.

13 settembre 2018

Seminario 5: La legislazione dell’emergenza e gli strumenti innovativi

A seguito del sisma 2016 si sono susseguiti provvedimenti legislativi, ordinanze e leggi regionali, caratterizzate dall’emergenza, che hanno modificato il quadro ordinario. Si tratterà inoltre dell’efficacia della legislazione “Italia sicura” per la messa in sicurezza del patrimonio edilizio.

27 settembre 2018

Sezione B – LABORATORIO DI RIGENERAZIONE URBANA

La fase di Laboratorio rappresenterà la componente del percorso formativo che permetterà di condensare in un “prodotto” reale tutte le informazioni sedimentate lungo tutto lo sviluppo dei seminari formativi. Individualmente o organizzati per piccoli gruppi, sotto la guida di docenti (ed esperti che potranno essere coinvolti sulla base di specifiche esigenze), gli allievi potranno sviluppare attività traducibili in valore aggiunto a favore delle realtà di provenienza, su temi proposti dagli stessi partecipanti.

4, 11 e 25 ottobre, 8 e 15 novembre 2018

Iscrizione

È possibile iscriversi all’intero percorso, al solo Ciclo di seminari o a singoli seminari, compilando la scheda di adesione.
Il costo di iscrizione, comprensivo della documentazione e dei materiali didattici, è di:
– 650 € per l’intero corso
– 350 € per i soli seminari formativi (Sezione A)
– 70 € per ogni singolo seminario
Sono previste riduzioni sulla quota d’iscrizione:
– per collaboratori di aziende socie Istao (20%)
– per soci INU (20%)
– per ex-allievi corsi Istao (40%).

Borse di studio

ANCI Marche mette a disposizione n. 5 borse da 200 € per iscritti all’intero percorso e n. 10 borse da 100 € per iscritti al solo ciclo di seminari (Sezione A).
Le borse saranno assegnate in base all’ordine temporale di iscrizione.

Riduzioni e borse di studio non sono accumulabili.

Informazioni

Tel. 0712137011 – informa@istao.it