Il turismo religioso nelle Marche: meditazione e pellegrinaggio nei luoghi di fede e spiritualità

L’evento vuole puntare l’attenzione e suscitare l’interesse di operatori turistici e amministratori pubblici, ai vari livelli, verso le peculiarità e le culture dei territori marchigiani per una reinterpretazione originale di vecchi e nuovi percorsi spirituali. Sono gli itinerari che si legano alla storia e alle tradizioni monastiche, ai santuari e ai tanti e diversi pellegrinaggi ai luoghi sacri. Obiettivo, creare un nuovo e qualificato sistema di valori che abbia una tangibile ricaduta sull’economia e l’immagine della regione Marche. L’evento, che si articolerà in quattro momenti organizzati nei luoghi simbolo di Fonte Avellana, Abbadia di Fiastra, Loreto e Eremo di Santa Maria di Val di Sasso-Valleremita, sarà l’occasione per illustrare in maniera vivace e stimolante i programmi della Regione Marche per consolidare il Cluster turistico “Meditazione e Spiritualità” che costituisce una priorità nel panorama dell’offerta regionale. Saranno dunque importanti momenti di riflessione sui benefici che i valori religiosi e i luoghi della spiritualità sono in grado di generare a favore del territorio.

Le tre giornate verranno “raccontate” da blogger nazionali e internazionali che visiteranno i luoghi dell’evento fino a toccare il Monastero di Valledacqua di Acquasanta Terme, per confermare la volontà della Regione Marche di coinvolgere, in maniera sinergica e corale, tutte le innumerevoli e peculiari realtà del proprio territorio nello sviluppo del turismo religioso.

Fonte Avellana, Valleremita, Abbadia di Fiastra, Loreto

3-4-5 ottobre 2014

Nella giornata di venerdì 3 verrà presentato il progetto “Nuovi percorsi di meditazione nei monasteri marchigiani” del gruppo di ricerca ISTAO.