Durata  9 mesi

– 4 mesi in aula
– 1 mese project-work
– 4 mesi di stage

Termine iscrizioni  27 aprile
Selezioni 2-3 maggio

Inizio 15 maggio

In collaborazione con

c-met-05_trasp

percorso full time
Lingua di lavoro: Inglese

OBIETTIVI

Il Master in International Business Management, interamente svolto in inglese, forma profili specializzati nell’internazionalizzazione d’impresa e nelle tecniche del commercio internazionale.
Il Master rappresenta uno dei percorsi più importanti e strategici per i giovani neolaureati, stante l’accelerazione del processo di internazionalizzazione delle imprese italiane e la necessità di figure tecnico-manageriali competenti in materia di internazionalizzazione, che siano disponibili a spostarsi per gestire i contatti esteri.
Nella prima fase del Master verranno approfonditi gli aspetti della gestione strategica dell’internazionalizzazione, mentre nella fase finale gli studenti affronteranno gli aspetti tecnici del commercio internazionale (problematiche doganali, fiscali, contrattuali e di protezione del marchio).

DESTINATARI

Il Master si rivolge a laureati in discipline economiche, ingegneristiche, giuridiche e umanistiche con una ottima conoscenza della lingua inglese, che verrà valutata in fase di selezione. La conoscenza di ulteriori lingue straniere costituisce titolo preferenziale.

LE IMPRESE E L’INTERNAZIONALIZZAZIONE

In un periodo di notevoli cambiamenti strutturali sui mercati mondiali, caratterizzato per l’Italia e l’Occidente da un diffuso rallentamento della domanda interna e da una necessaria crescita dell’export, lavorare in organizzazioni complesse, come le imprese, richiede una preparazione adeguata e coerente con i principi che regolano oggi il mercato e determinano la capacità delle aziende di creare valore: capacità di analisi, immaginazione, velocità di calcolo e reazione, proattività, comprensione o “game rules” e rispettabilità.
La competitività delle aziende si misura sempre più sulla qualità delle risorse impiegate, e ciò è particolarmente vero per il successo sui mercati internazionali: il contesto odierno seleziona infatti le imprese (e le persone che vi lavorano) sulla base di valori e di competenze che nell’arco di pochi anni si sono rapidamente modificati arrivando a progettare nuovi modelli organizzativi ed economici di business. Le figure manageriali sono gli attori e i motori del cambiamento organizzativo perché ad essi è assegnato il compito di tradurre stimoli, idee e strategie in soluzioni tecniche operative. Oggi come non mai la formazione manageriale si deve modulare e affinare sulle effettive esigenze delle imprese che partecipano attivamente alla costruzione dei percorsi per sviluppare le competenze secondo le loro necessità.

NOVITÀ DEL MASTER

Mantenendo la struttura e le principali aree didattiche del percorso del Master, questa edizione presenta le seguenti novità:

AMPLIAMENTO DELLE COMPETENZE TRASVERSALI (SOFT SKILLS)  PER LA PREPARAZIONE E L’ENTRATA NEL MONDO DEL LAVORO. Nuovi format per lo sviluppo di capacità relazionali, di adattabilità, per la gestione di sé nei contesti mutevoli e innovativi; role play, storytelling e interattività di gruppo per la risoluzione di problemi e lo sviluppo di capacità di ascolto, equilibrio, rispetto di sé e degli altri; strumenti e tecniche di visione e analisi dei processi aziendali e di rete.

CERTIFICATO DI BUSINESS ENGLISH. Parte delle lezioni sarà dedicata alla preparazione per l’ottenimento di una delle certificazioni di Business English (B2 o C1) rilasciate dal Cambridge English e riconosciute a livello internazionale.

MODULI DI LABORATORIO DI DIDATTICA ATTIVA. Hanno obiettivi formativi che rispondono alle esigenze espresse dal tessuto sociale, economico e produttivo. I laboratori, anticipando l’entrata degli allievi nei contesti lavorativi reali, completano la formazione erogata durante la fase residenziale del Master. Oltre agli strumenti e alle competenze tecniche acquisite in aula, nei laboratori gli allievi lavorano sulla sfera cognitiva e comportamentale, con le seguenti finalità:

  • Prepararsi alla vita d’azienda (saper comprendere e decodificare i contesti organizzativi, gestire le relazioni con colleghi e responsabili)
  • Imparare a lavorare per progetti e per obiettivi (saper predisporre e attuare piani di lavoro, pianificare e condurre brief di progetto, saper raggiungere obiettivi nei tempi prefissati)
  • Acquisire capacità di time management
  • Stimolare le capacità di problem solving
  • Sviluppare un approccio anticipatore
  • Gestire il cambiamento
  • Stimolare la propensione al cambiamento e alla crescita continua in un’ottica di knowledge working.

METODOLOGIE DI DIDATTICA INNOVATIVA

  • Open class (contaminazione di saperi)
  • Experiential learning (practice and labs)
  • Speed teaching (team work and circular feebacks)
  • Role play

FINALITÀ

Il Master in International Business Management mira a formare giovani manager capaci di operare nei mutevoli contesti organizzativi, in mercati tradizionali e innovativi, nazionali e internazionali, integrando nel programma contenuti e temi proposti dalle imprese che collaborano attivamente con ISTAO.
Il Master ha come obiettivo lo sviluppo di:

COMPORTAMENTI MANAGERIALI
Attraverso attività laboratoriali, team work, role play e simulazioni si addestrano i futuri manager ad operare con efficacia in qualsiasi contesto aziendale sviluppando un approccio imprenditivo e la capacità di visione e anticipazione dei cambiamenti.

COMPETENZE TECNICO-MANAGERIALI
Attraverso moduli dedicati, docenze specializzate di professionisti del settore e case studies, si sviluppano le competenze tecnico-manageriali che consentono di agire sulle strategie di internazionalizzazione delle imprese.

CONOSCENZE SPECIALISTICHE
Vengono infine trasmesse le conoscenze specialistiche dell’internazionalizzazione d’impresa attraverso moduli didattici e progetti di addestramento all’analisi e all’intervento sul campo.

LE AREE DIDATTICHE

Area 1: ORIENTATION, INDUCTION AND TRAINING TO JOB

Nella prima area si sviluppano i comportamenti manageriali che guideranno i percorsi individuali degli allievi. L’orientamento si sviluppa attraverso tre livelli: percorso di autoconsapevolezza, conoscenza del mercato del lavoro e sviluppo di comportamenti trasversali come: capacità di team working, public speaking, comunicazione, negoziazione, gestione dello stress, leadership.

  • Team Building & Team Working
  • Orientation and empowerment
  • Public speaking
  • Negotiation and cross-cultural influences

Area 2: INDUSTRIAL ORGANIZATION AND INTERNATIONAL STRATEGY

L’area mira a fornire una introduzione ai principali aggregati e strumenti economici utili all’analisi e all’interpretazione di strutture, azioni e comportamenti di organizzazioni e soggetti sui mercati. Sono introdotti elementi di micro e macro economia, concetti di etica economia e business, concetti base di organizzazione e mercato. L’area comprende anche un’esplorazione dello scenario macroeconomico internazionale, del sistema monetario e dell’evoluzione della competitività dell’industria italiana nello scenario globale, ed affronta le modalità attraverso cui un’impresa si internazionalizza.

  • Micro and macro economics for business
  • The International monetary system
  • Industrial organization
  • Internationalization strategies: Going global vs becoming global

Area 3: THE ENTERPRISE AS A SYSTEM

In questa area è presentata l’“impresa” nella sua complessità funzionale, economica, organizzativa e strategica. I partecipanti imparano ad analizzare l’impresa nei suoi processi funzionali e interattivi e a interpretare le scelte di mercato e di governance con riferimento agli scenari di cambiamento e ai mutevoli fattori di competitività. Gli allievi saranno coinvolti in attività di lettura e decodifica dei modelli aziendali direttamente in azienda.

  • Financial statement analysis
  • Strategic marketing and Marketing planning
  • Commercial management
  • Web and social media marketing sales management
  • Supply chain & operations
  • Science Service Management Engineering
  • Business plan
  • In company workshops
  • Industry 4.0

Area 4: COUNTRY ATTRACTIVENESS

L’area fornisce gli strumenti per analizzare, monitorare e valutare i macromercati ed i settori a livello internazionale, partendo dagli indici di attrattività dei Paesi, passando per la facilità del doing business ed arrivando, in un percorso di progressiva specializzazione, all’analisi degli specifici settori di attività. Verranno affrontate le tematiche relative alle principali aree economiche globali, grazie all’aiuto di esperti spesso provenienti dai Paesi trattati.

  • Country Attractiveness Analysis: Tools and sources
  • International industry and Emerging Markets: Russia, South-East Asia, Persian Gulf, Subsaharian Africa
  • Doing Business in the Balkans
  • Local regulations and business practices in South American
  • Company internazionalization strategies in China
  • Doing business in India
  • Export Planning in the North American market
  • Doing business in UAE

Area 5: EXPORT MANAGEMENT

L’area approfondisce il bagaglio di competenze che un addetto export deve necessariamente possedere, quindi gli strumenti e le tecniche principali relativi al commercio internazionale: i contratti internazionali, le procedure doganali, la gestione della proprietà intellettuale, la fiscalità, la riscossione e le garanzie sui pagamenti. A ciò si aggiungono tematiche relative ai finanziamenti governativi ed europei per l’internazionalizzazione, in particolare quelli legati alla attuale strategia di implementazione della Macroregione Adriatico-Ionica.

  • International Contracts
  • International Accountability and Taxation
  • Intellectual property management
  • Customs regulation and IN.CO.TERMS
  • International Payments
  • EU project cycle management
  • Economic opportunities in the Adriatic-Ionian Macro-region

Area 6: ETHICS

La crisi ha messo in luce gli aspetti negativi di una finanza  e imprenditorialità spesso collegate ad un capitalismo spregiudicato.
Il modulo si pone gli obiettivi di capire come è possibile utilizzare gli strumenti esistenti per una economia equa e sostenibile e quali sono gli strumenti finanziari innovativi disponibili e compatibili con uno sviluppo economico e sociale.

  • Ethic entrepreneurship and leadership
  • Sales ethic
  • Ethic finance
  • Circular Economy

Area 7: IT BASICS

Si sviluppa trasversalmente al percorso di master e fornisce le necessarie competenze, per chi desidera approfondirle, relative alla gestione professionale di strumenti informatici quali Excel, Powerpoint ed altri programmi di grande diffusione nei contesti aziendali.

  • Excel basics
  • Excel professional proficiency
  • Powerpoint professional proficiency

Area 8: ACT – ANALYSIS AND CONSULTANCY TRAINING

Area fondamentale del Master grazie alla quale l’allievo approfondisce le conoscenze acquisite durante la fase d’aula e sperimenta la realtà operativa aziendale. Il contatto con le aziende permette di vivere un’esperienza di lavoro stimolante, che fa emergere le caratteristiche professionali e personali di ciascun allievo. Il programma ACT prevede lo svolgimento di un project-work.

Gli allievi del Master, suddivisi in team, sono impegnati su progetti concordati preventivamente con singole aziende o altre organizzazioni e relativi a tematiche di internazionalizzazione, sotto la guida dei tutor, dei docenti interni ISTAO e di un responsabile aziendale.
Lo svolgimento del project-work prevede un primo appuntamento degli allievi in azienda, per un brief iniziale sul progetto, e una presentazione finale in cui viene consegnato un report scritto. Durante lo svolgimento gli allievi lavorano in azienda o all’ISTAO, a seconda della natura del progetto e delle richieste specifiche.

Area 9: INTERNSHIP

Stage finale individuale della durata di 4 mesi.

STRUTTURA DEL CORSO

ibm_2017_sviluppo-didattica

FIGURA PROFESSIONALE IN USCITA

Il profilo in uscita, esperto junior in internazionalizzazione d’impresa, si occuperà di:

  • Commerciale estero
  • Marketing e marketing internazionale
  • International accounting
  • Gestione filiali estere

METODOLOGIA

La metodologia ISTAO ha sempre mirato a coniugare il metodo e il rigore scientifico con la pragmaticità e la vicinanza al mondo operativo aziendale. Attraverso i laboratori e i progetti in azienda e gli stage formativi, gli allievi sperimentano le conoscenze acquisite e sperimentano la realtà operativa aziendale. Il contatto con le aziende permette di vivere un’esperienza di lavoro stimolante che fa anche emergere le caratteristiche professionali e personali di ciascun allievo. Il momento principale di tale scambio si traduce nella realizzazione del programma di Analysis and Consultancy Training (ACT), mediante i quali gli allievi vengono preparati all’analisi di situazioni complesse o di problematiche, per individuare interpretazioni o ipotesi di soluzione da presentare all’azienda proponente.
Con i laboratori di didattica attiva, coprogettati con le aziende, gli allievi alterneranno fasi di pratica e di teoria: partendo dai bisogni formativi delle aziende si arriverà, a fine modulo, ad acquisire competenze specifiche  ed uniche su un progetto definito dall’azienda.

ibm17-flusso

LA FACULTY

Le docenze sono affidate a manager, professionisti, accademici consulenti di comprovata esperienza sulle tematiche dell’internazionalizzazione e con una consolidata collaborazione con ISTAO, che adottano una metodologia didattica prettamente operativa. La faculty del master è composta, tra gli altri, da docenti provenienti dalle seguenti organizzazioni:

C.MET 05
ASTON UNIVERSITY, Birmingham (UK)
INDIANA UNIVERSITY, Indianapolis (USA)
CRACOW UNIVERSITY OF ECONOMICS, Cracovia (PL)
UNIVERSITA’ POLITECNICA DELLE MARCHE, Ancona (IT)
UNIVERSITA’ DI MACERATA
CABLEWAY, Buenos Aires (AR)
EXPRIVIA CHINA, Pechino (CN)
GC&P CONSULTING, Bassano del Grappa (IT)
STS DELOITTE Roma (IT)
STS DELOITTE Bologna (IT)

PROCEDURE PER L’AMMISSIONE

La domanda, redatta sull’apposito modulo online,  dovrà essere accompagnata dalla seguente documentazione inviata all’ISTAO (informa@istao.it):

  • 1 foto formato tessera
  • una memoria nella quale il candidato valuti le proprie esperienze di studio e di lavoro, esponga gli orientamenti per l’attività futura e spieghi le ragioni per cui desidera partecipare al corso;
  • certificati degli studi compiuti, con l’indicazione del voto finale di laurea e delle votazioni riportate nei singoli esami;
  • una sintesi, non superiore ad una pagina, della tesi di laurea e di eventuali pubblicazioni;
  • curriculum vitae;
  • documentazione delle attività di ricerca e di lavoro eventualmente svolte e qualsiasi altro titolo che il candidato ritenga utile presentare (anche lettere di presentazione di insegnanti e/o datori di lavoro).

SELEZIONE

Le prove di selezione, 2-3 maggio 2017, mirano a verificare le attitudini, le capacità e le motivazioni di ciascun candidato.
Si articolano in: test di selezione, Assessment Center e colloquio.

Per gli studenti residenti all’estero ed impossibilitati a svolgere le selezioni presso la sede ISTAO, le medesime (o equivalenti) prove vengono svolte in modalità online riservata e certificata.

Il superamento delle prove scritte non è condizione di esclusione ai colloqui motivazionali.

• Test di selezione
Il candidato affronterà tre prove scritte:
Cultura generale ed Economia. Tale prova è diretta ad accertare il livello di conoscenza di temi di attualità ad indirizzo socio-politico e di economia. Per la prova di economia si consiglia il seguente testo: Begg D., Fischer S., Dornbusch R., Microeconomia, McGraw-Hill.
Lingua inglese. Tale prova è diretta ad accertare il livello di conoscenza della lingua Inglese, sia grammaticale che sintattico.
Produzione scritta in lingua inglese. Tale prova consiste nella rielaborazione sintetica di un testo selezionato; è volta a verificare la capacità di analisi, sintesi e di scrittura in inglese.

• Assessment Center “Role Playing”
I candidati, in piccoli gruppi, sono invitati a sostenere una prova volta ad accertare la capacità di adattamento a situazioni avvicinabili a quelle reali tipiche della vita di azienda e più in generale degli ambienti di lavoro e simili a quelle che si verificheranno durante il Master. Attraverso la prova, osservatori esperti avranno la possibilità di individuare, nel comportamento dei candidati, indici di performance a completamento delle valutazioni emerse in sede di colloquio individuale.

• Colloquio di selezione
Sono previsti colloqui individuali con più commissioni diretti a verificare le attitudini e le motivazioni dei candidati. A questa fase viene data un’attenzione particolare ai fini della selezione.

• Definizione della graduatoria
La graduatoria di ammissione sarà determinata sulla base delle diverse prove che compongono la procedura di selezione.
Il punteggio massimo ottenibile è pari a 10 ed è determinato nella seguente modalità:
– Test di selezione: 20%
– Assessment Center: 20%
– Colloquio di selezione: 60%
Il punteggio minimo per essere ammessi è 5/10.

COSTI

La quota di frequenza è di 6.500,00 Euro e potrà essere corrisposta nelle seguenti rate:

  • I rata – 800,00 € – al momento dell’ammissione
  • II rata – 1.900,00 € – entro il 30 giugno 2017
  • III rata – 1.900,00 € – entro il 27 luglio 2017
  • IV rata – 1.900,00 € – entro il 5 settembre 2017

Coordinate Bancarie ISTAO

  • INTESA SAN PAOLO
    IBAN IT89T0306902609100000001145
  • BANCA MARCHE
    IBAN IT57Y0605502604000000006335
  • UNICREDIT BANCA
    IBAN IT02U0200802626000000681583
  • UBI BANCA
    IBAN IT67A0311102684000000012874

BORSE DI STUDIO

Ai candidati più meritevoli che avranno superato la selezione verrà assegnata una Borsa a copertura totale della tassa di frequenza del Master.
Il Soggetto erogatore della borsa di studio, in funzione dei requisiti specifici, se richiesti, e attraverso una valutazione diretta, potrà a suo insindacabile giudizio assegnare la borsa tra gli eligibili.
Il beneficiario della borsa avrà l’obbligo di frequenza per tutta la durata del corso.
Dovrà produrre una relazione a metà corso e una a fine corso sull’attività svolta.