Master. Cultural Heritage Manager

Master

CULTURAL HERITAGE MANAGER

Percorso full time
4 mesi – aula
1 mese – Team Project Work
4 mesi – Stage
Termine iscrizione: 25 febbraio 2019
Selezioni: 28 febbraio 2019

Inizio master: 4 marzo 2019

 

Profilo

Il Cultural Heritage Manager è un professionista nella progettazione e gestione di progetti complessi a carattere culturale.
È una figura manageriale, con doti gestionali e relazionali, in grado di leggere contesti, identificarne fabbisogni e lavorare per obiettivi.

Borse di studio

La quota di partecipazione al master è totalmente coperta da borse di studio.

Il master prevede un rimborso spese di 600€ per ogni partecipante ammesso.

Sede di svolgimento

Le attività di formazione saranno svolte ad Ancona, a Villa Favorita sede dell’ISTAO e a Jesi presso la sede della Fondazione Colocci.

Requisiti

Il corso si rivolge a laureati in discipline umanistiche ed economico-giuridiche preferibilmente under 30, con una spiccata propensione e interesse per il settore della cultura. Al momento dell’avvio del corso il candidato NON dovrà risultare coinvolto in alcuna attività lavorativa né formativa.

In via eccezionale verranno comunque ammessi ai colloqui di selezione i candidati ancora coinvolti in percorsi universitari che concluderanno il percorso entro la sessione straordinaria dell’A.A. 2017-18.

Struttura e percorso formativo

Il Master è un percorso full time di 9 mesi così articolati:

  • 4 mesi aula (420 ore)
  • 1 mese di Team Project Work (120 ore)
  • 4 mesi di Stage (640 ore)

Le lezioni si terranno in lingua italiana e inizieranno il 4 marzo 2019 con cadenza settimanale:

  • Lunedì-Giovedì, giornata intera
  • Venerdì, solo la mattina

Questo modulo presenterà una panoramica del sistema culturale italiano: dallo studio dei profili istituzionali  e delle diverse tipologie di istituti culturali fino a quello delle Industrie Culturali e Creative. In particolare si illustreranno i meccanismi di funzionamento e di integrazione tra le varie tipologie di organizzazioni culturali, mettendo in evidenza, attraverso workshop, la necessità di costruire network territoriali a forte impronta culturale

I partecipanti avranno la possibilità di apprendere una serie di competenze tecniche e di natura manageriale che consentiranno loro di costruire e rafforzare la capacità progettuale e di analisi tipica del ChManager.

Al termine del modulo i partecipanti avranno conoscenza e consapevolezza di tecniche e strumenti per la gestione degli ambiti organizzativi ed economico-finanziari di progetti a traino culturale.

Nell’epoca delle economia della conoscenza è possibile creare valore integrando competenze e conoscenze di cui sono portatori soggetti e organizzazioni diverse.

Il modulo è finalizzato a fornire gli strumenti necessari a comprendere le condizioni che caratterizzano i contesti all’interno dei quali il CHManager opera, e, soprattutto, a organizzare le attività all’interno e all’esterno della propria organizzazione di appartenenza per soddisfare le esigenze, sempre più differenziate, degli utenti.

 

A ciascun partecipante che abbia frequentato almeno il 70% delle lezioni verrà consegnato l’attestato di partecipazione e avrà diritto al rimborso spese finale pari a 600€.

Possibili sbocchi professionali

Al termine del corso il CHManager sarà in grado di:

  • gestire ed organizzare eventi culturali
  • costruire un business plan per progetti turistici e di sviluppo territoriale
  • avviare start-up nell’ambito dell’impresa culturale e creativa
  • implementare strategie di marketing digitale
  • intercettare finanziamenti europei diretti ed indiretti (H2020; Creative Europe, FSE, FESR…)
  • promuovere ed utilizzare agevolazioni fiscali per la cultura, come l’Art Bonus.

Iscrizione

Per partecipare alla selezione è necessario, entro il 25.02.2019:

  • Compilare il modulo online.
  • Inviare via email (informa@istao.it) o a mano o via posta (C/O ISTAO – Via Zuccarini 15 – 60131 ANCONA):
    • l‘autocertificazione del possesso dei requisiti di accesso alla categoria c.d. NEET (documento scaricabile);
    • il proprio curriculum vitae.

Selezioni

Le selezioni consistono in una valutazione per titoli e colloquio motivazionale. I candidati ritenuti idonei verranno invitati a sostenere il colloquio motivazionale presso la sede dell’ISTAO il giorno 28.02.2019 in cui verranno accertate le esperienze e competenze inserite nel CV.