Servizi Pubblici Locali: gli strumenti per vincere, 1a edizione

Durata 3 mesi

10 moduli – 100 ore




(1ª edizione)  2016

Inizio  1 aprile 2016

in collaborazione con

DESTINATARI

Il corso “Servizi Pubblici Locali: gli strumenti per vincere” si rivolge ai collaboratori di aziende pubbliche, miste e private che gestiscono servizi di pubblica utilità che ricoprono ruoli strategico-operativi all’interno della funzione marketing e comunicazione, legal, amministrazione, finanza e controllo, organizzazione e risorse umane, ed in generale a coloro interessati ad acquisire un approccio di tipo manageriale utile ad affrontare le nuove sfide che il mercato impone. Il corso si rivolge inoltre ai collaboratori di enti pubblici incaricati di gestire e programmare i servizi pubblici.

OBIETTIVI

Il corso intende fornire ai partecipanti quelle competenze tecniche e manageriali necessarie per guidare, gestire ed innovare nel campo dei servizi pubblici locali. I partecipanti avranno la possibilità di comprendere lo scenario attuale in cui le imprese si trovano ad operare, i trend che il mercato di riferimento sta vivendo, al fine di sviluppare quelle capacità in termini di modelli gestionali, marketing e gestione finanziaria richieste dal nuovo scenario competitivo.

STRUTTURA

Durata 3 mesi – 10 moduli – 100 ore

Il corso è strutturato in 10 moduli di 8 ore (9-13 – 14-18) o di 12 ore.

1 workshop esperenziale in azienda

ISCRIZIONI

Per iscriversi o iscrivere collaboratori è sufficiente compilare il modulo online.

Per ulteriori informazioni:

REFERENTE ORGANIZZATIVO

Alessandra Micozzi
alessandra.micozzi@istao.it
informa@istao.it

QUOTA DI ISCRIZIONE

3.900 euro intero corso, 600 euro singolo modulo.
Sono previste riduzioni per:
Soci ISTAO
ALUMNI ISTAO (30% su prezzo di iscrizione)
Primi 12 iscritti

 

MODULI DIDATTICI

AREA 1. SCENARIO e STRATEGIA
1.1. LE AZIENDE SPL COME MOTORE ECONOMICO DEL PAESE: 

A) LO SVILUPPO ECONOMICO SOCIALE NEL RIASSETTO DEGLI ENTI LOCALI
B) I SERVIZI PUBBLICI LOCALI DI INTERESSE ECONOMICO TRA ASSETTO ATTUALE E PROSPETTIVE DI RIFORMA

Obiettivo del primo modulo è fornire un inquadramento complessivo dei servizi di interesse economico generale. Si procederà con un’analisi del passaggio dalla legge Del Rio alla riforma Madia. I servizi pubblici locali verranno quindi inquadrati nella prospettiva della riforma Madia.

Data:  Venerdì 1 aprile 2016 (ore 8)
AREA 1. SCENARIO e STRATEGIA
1.2 LE FORME DI GESTIONE DEI SERVIZI PUBBLICI LOCALI

Nel modulo saranno approfondite le forme e le modalità di gestione delle aziende che gestiscono servizi di pubblica utilità, attraverso un approccio fortemente interdisciplinare tra le teorie economiche dell’organizzazione e gli istituti del diritto societario, alla luce degli ultimi interventi legislativi in materia di SPL. Verrà approfondita la natura dei servizi di interesse economico generale (a rilevanza e a non rilevanza economica) le modalità di affidamento del servizio, le forme di gestione e le responsabilità del gestore.

Data:  Lunedì 4 aprile 2016 (ore 8)
AREA 2. MERCATO, COMUNICAZIONE e SERVIZIO
2.1 ORGANIZZAZIONE DEI SERVIZI PUBBLICI A LIVELLO LOCALE

Nel modulo saranno approfondite le seguenti tematiche:

  1. La riforma dell’organizzazione degli enti locali derivante dalla legge del Rio (56/2015): il destino e la riorganizzazione delle province, delle città metropolitane, dei comuni e delle unioni di comuni;
  2. Le conseguenze dirette ed indirette sull’organizzazione dei servizi pubblici e della rappresentanza politica ed istituzionale.

Inoltre verrà fornito un ulteriore approfondimento sulla dialettica tra policy – cittadini e gestori di servizi pubblici analizzando come si stanno evolvendo la domanda di servizi pubblici in ambito collettivo; la rappresentanza diretta degli interessi degli utenti e lo sviluppo di nuovi modelli di interazione, confronto, valutazione e collaborazione.

Data: Venerdì 29 aprile 2016 (ore 8)
AREA 2. MERCATO, COMUNICAZIONE e SERVIZIO
2.2 MARKETING METRICS

Nel modulo saranno approfondite le metriche per monitorare i parametri delle quote di mercato attraverso l’analisi del numero dei clienti dell’azienda, la penetrazione di mercato, le metriche rivolte a misurare il Valore del Cliente, come il Customer Lifetime Value e le metriche che analizzano la vita del cliente, quali ad esempio il Customer Retention Rate.

Date: Venerdì 6 (ore 8)  e Venerdì 13 (ore 8) maggio 2016 
AREA 3. ORGANIZZAZIONE E RISORSE UMANE
3.1 NEGOZIAZIONE E GESTIONE DEI CONFLITTI

L’aspetto negoziativo assume sempre maggiore importanza, nelle logiche di acquisto, nell’organizzazione interna, nella conoscenza e nella relazione con il cliente per fornire, o quasi per “negoziare”, un servizio migliore. Il modulo tratterà dunque in maniera interrelata aspetti di comunicazione, negoziazione, gestione dei conflitti e servizio al cliente.

Data: Venerdì 20 maggio2016 (ore 8)
AREA 3. ORGANIZZAZIONE E RISORSE UMANE
3.2 COMUNICAZIONE INTERNA E TEAM

workshop

Obiettivo del modulo è di rendere chiaro e di esplicitare il collegamento concettuale tra la comunicazione interna, il lavoro in team ed il commitment dei lavoratori. Grazie anche ad un approccio interdisciplinare e laboratoriale i partecipanti avranno la possibilità di sperimentare e di approfondire l’efficacia della comunicazione interna ai fini di una corretta gestione delle risorse umane, stimolando e favorendo la consapevolezza del valore strategico dell’organizzazione dei team di lavoro.

Data: Venerdì 10 giugno 2016 (ore 8)
AREA 4. LEGAL E CERTIFICAZIONI
4.1 LA RESPONSABILITA’ SOCIALE DELL’AZIENDA COME SISTEMA DI COMUNICAZIONE TRASPARENTE

Nel modulo verrà sviluppato il tema delle nuove forme e modalità di rendicontazione e trasparenza nell’ambito della gestione dei servizi pubblici. Inoltre verrà affrontata la tematica della responsabilità sociale dell’azienda al fine di sviluppare una politica aziendale che miri ad un miglioramento continuo nella gestione dei servizi ed all’adozione delle misure necessarie ad assicurare un operato efficiente, affidabile e rispondente alle esigenze dei clienti, favorendo una comunicazione aperta e trasparente.

Date:  Giovedì 26 (ore 4) e Venerdì 27 (ore 8) maggio 2016 
AREA 4. LEGAL E CERTIFICAZIONI
4.2 FORME DI CONTROLLO E RUOLO DELL’AUTORITÀ DI REGOLAZIONE

Il modulo approfondirà, grazie a dei focus specifici, le forme di controllo ed il ruolo delle autorità di regolazione di 4 settori industriali: acqua, gas ed energia, trasporto pubblico locale e rifiuti.

Date:  Mercoledì 6 (ore 4) e Giovedì 7 (ore 8) luglio 2016 
AREA 5. GESTIONE FINANZIARIA
5.1 LA GESTIONE FINANZIARIA COME VARIABILE CRITICA PER LO SVILUPPO

Il modulo trasferisce le tecniche e gli strumenti utili ad una gestione economico-finanziaria efficace, sia in termini operativi, sia in termini di investimenti e di gestione finanziaria. Sarà approfondita la costruzione e la valutazione del piano economico e finanziario e i modelli di finanziamento dell’investimento.

Data: Giovedì 23 giugno 2016 (ore 8)
AREA 5. GESTIONE FINANZIARIA
5.2 INDICATORI, MARGINI E PERFORMANCE: IL COST CONTROL NELLE AZIENDE DI SPL

Legare le decisioni strategiche e le conseguenti azioni ai “numeri” economico finanziari. I partecipanti verranno accompagnati all’interno delle voci di bilancio, delle relazioni tra di esse e delle relative misure, per poter ritrovare e valutare in chiave economica, finanziaria e patrimoniale sia le scelte passate, sia quelle che dovranno essere prese nel futuro.

Date: Giovedì 30 giugno (ore 4) e Venerdì 1 luglio (ore 8) 2016

 

Living operations, 2a edizione

Durata 6 mesi

Il Corso si avvale della collaborazione di
considi
Società di consulenza direzionale specializzata
in Operation & Innovation Management




(2ª edizione)  2015

Inizio  novembre 2015

Formula week-end

 

DESTINATARI

Il Corso Living operations è rivolto sia a manager e professional dell’area Operations, cioè a tutte le figure professionali coinvolte nella messa a disposizione di un prodotto-servizio al mercato (pianificazione, produzione, ricerca & sviluppo, logistica, approvvigionamenti, controllo qualità), sia a manager e professional che si relazionano periodicamente con le Operations, attivi dunque nelle funzioni commerciali, di marketing, di sistemi informativi e amministrazione.

OBIETTIVI

Il corso fornisce ai partecipanti metodi di gestione, strumenti e tecniche avanzate per il miglioramento dell’efficienza e della qualità dei processi chiave relativi al ciclo delle Operations, sia nella loro componente tangibile sia in quella intangibile. Il filo conduttore sarà la filosofia Lean ed il Toyota Production System e gli argomenti verranno trattati attraverso:

  • Metodologia formativa fortemente interattiva ed esperienziale
  • Study tour in azienda
  • Business game e laboratori

STRUTTURA

Durata:

6 mesi – 8 moduli – 96 ore
Formula week-end: lezioni venerdì (intera giornata) e sabato (solo mattino) a settimane alterne

  • 2 Workshop esperienziali in azienda
  • Study tour presso Cubo Rosso nel laboratorio “La Minifabbrica per imparare”, a Padova

ISCRIZIONI

Per iscriversi o iscrivere collaboratori è sufficiente compilare la scheda di adesione entro il 9 novembre 2015.

Per ulteriori informazioni:

REFERENTE ORGANIZZATIVO

Lorenzo Palego, Coordinatore Executive Education, ISTAO
lorenzo.palego@istao.it
informa@istao.it

QUOTA DI ISCRIZIONE

3.900 euro intero corso, 600 euro singolo modulo.
Sono previste riduzioni per:
Soci ISTAO
ALUMNI ISTAO (30% su prezzo di iscrizione)
Primi 12 iscritti

 

MODULI DIDATTICI

MODULO 1
LA GESTIONE DI ACQUISTI, APPROVVIGIONAMENTI E LOGISTICA INTERNA


Le principali metodologie per gestire una corretta analisi del valore di beni e servizi acquistati e le best practices per la valutazione e la selezione dei fornitori. A seguito di una introduzione al Lean Thinking ed ai suoi principi, vengono approfondite le metodologie per:

  • Analizzare il mercato di fornitura
  • Analizzare e capire i principali strumenti/tecniche utilizzati per la gestione e la valorizzazione delle scorte
  • Approfondire le politiche di approvvigionamento dei materiali
Date: 20-21 novembre 2015
Docente: Alessandro Catazzo

MODULO 2
SISTEMI DI PIANIFICAZIONE, PROGRAMMAZIONE E SCHEDULAZIONE


I principi base per una corretta gestione delle attività aziendali attraverso l’allineamento delle quantità prodotte alle richieste del mercato:

  • Classificazione delle aziende manifatturiere secondo la diversa combinazione di natura del prodotto, volumi di produzione e modalità di risposta alla domanda
  • Sistemi di Pianificazione e Controllo della Produzione
  • Piano Principale di Produzione a lungo periodo (Production Planning – PP)
  • Piano di Produzione a medio periodo (Master Production Schedule – MPS)
  • Pianificazione della richiesta di utilizzo dei materiali (Material Requirement Planning – MRP)
  • Pianificazione delle capacità degli impianti produttivi (Capacity Requirement Planning – CRP)
  • Sistemi di controllo e avanzamento della produzione (Shop Floor Control – SFC)
  • Piano di produzione a breve periodo (Final Assembly Schedule – FAS)
Date: 11-12 dicembre 2015
Docente: Luca Zanella

MODULO 3
L’ANALISI DEI PROCESSI PER LA RIDUZIONE DELLE INEFFICIENZE AZIENDALI


Obiettivo del modulo è analizzare il possibile miglioramento delle performance aziendali e il corretto utilizzo delle risorse impiegate. Misurare è la prima attività da svolgere per migliorare le operations aziendali:

  • Introduzione ai processi
  • Le modalità di mappatura di un processo (definizioni ed esempi aziendali)
  • La Value Stream Map
  • La gestione delle procedure
  • La definizione dei parametri di misura (KPI)
Date: 15-16 gennaio 2016
Docente: Davide Pauletto

MODULO 4
LA MINIFABBRICA PER IMPARARE ®


study_tour_cubo_rosso


La Minifabbrica di Cubo Rosso (Padova) è un laboratorio di apprendimento che, in breve tempo, riproduce fedelmente le attività che un’azienda manifatturiera svolge nell’arco di 2/3 mesi. Grazie alla metodologia formativa altamente esperienziale (si impara facendo e riflettendo su ciò che si fa), che prevede l’utilizzo di mini stazioni di lavoro automatiche, i partecipanti sperimenteranno la trasformazione dell’azienda secondo le logiche Lean, impareranno a gestire i principali processi nel rispetto di tempi, costi e qualità richiesti dal mercato, miglioreranno i rapporti con clienti e fornitori e individueranno i comportamenti che, all’interno di un gruppo, facilitano il raggiungimento di risultati eccellenti.

Date: 29-30 gennaio 2016
Docente: Alessandro Catazzo

MODULO 5
LA QUALITÁ IN FABBRICA E PER LA FABBRICA

Nell’approccio Lean la qualità deve essere intesa come processo che si inserisce ed integra lungo tutta la supply chain, dai fornitori per arrivare al cliente finale. Il modulo introduce alla nuova visione della qualità, alla normativa di riferimento ed alla gestione dei KPI anche attraverso l’illustrazione di casi aziendali.

  • Il controllo della progettazione e della qualifica dei fornitori
  • Il controllo della documentazione di sistema e delle registrazioni
  • Il controllo dei prodotti/servizi
  • La gestione dei resi
  • La valutazione dei processi
  • Il sistema di reporting
Date: 12-13 febbraio 2016
Docente: Mario Bellomo

MODULO 6
TPS – TOYOTA PRODUCTION SYSTEM


Workshop aziendale


presso Toyota Material Handling Italia (Bologna)

Il modulo permette di “toccare con mano” l’applicazione più spinta del TPS – TOYOTA Production System – in Italia perché, a volte, vedere è molto più efficace che ascoltare:

  • Plant Tour presso azienda che applica con successo i principi della Lean Production con spiegazione delle principali modalità operative applicate nello stabilimento
  • La filosofia per rendere le persone attori del cambiamento
  • TPS Simulation Game
Date: 3-4 marzo 2016
Docente: Alessandro Catazzo

MODULO 7
PRODUCT AND PROCESS COST CONTROL: CONTABILITÁ INDUSTRIALE

Il modulo affronta le tematiche della gestione economica dei costi, vista anche nelle sue interazioni con la gestione della redditività. Saranno approfondite le attività del controllo dei costi di prodotto e di processo nel contesto della pianificazione strategica e di budgeting:

  • Classificazione dei costi industriali
  • Costo del prodotto e controllo delle responsabilità
  • Il costing come leva strategica
  • L’analisi del valore
  • Casi applicativi
Date: 11-12 marzo 2016
Docente: Andrea Moretti

MODULO 8
GESTIONE DEL PERSONALE DI PRODUZIONE


workshop


I cambiamenti organizzativi nel ciclo delle Operations non possono prescindere da una corretta politica di gestione del personale addetto alla produzione. Il modulo affronta gli strumenti e le tecniche utili alla motivazione e alla gestione delle risorse in chiave strategica e in un’ottica di change management, anche attraverso un workshop in azienda:

  • Le politiche di gestione del personale
  • Le leve motivazionali ed il coinvolgimento del personale di produzione
  • Feedback e delega
  • Workshop in azienda
Date: 1-2 aprile 2016
Docente: Alberto Canepari

 

Business in action, 2ᵃ edizione

CORSO DI ALTA SPECIALIZZAZIONE

Durata corso: 5 mesi 

7 moduli – 84 h – in formula weekend (intera giornata di venerdì e sabato mattina a settimane alterne). Workshop aziendale.

Avvio Corso: 27 marzo 2015

Termine iscrizione: 25 marzo 2015

 

 

Il corso sarà attivato al raggiungimento del numero minimo di partecipanti previsto.

 

Destinatari

Il Corso è rivolto a figure manageriali in crescita con profilo tecnico o economico, appartenenti a qualsiasi area aziendale.

 

Obiettivi

  • Apprendere i metodi di gestione e le best practices più avanzate
  • Sviluppare competenze trasversali alla gestione d’impresa
  • Acquisire strumenti di analisi evoluti
  • Acquisire informazioni utili per lo sviluppo dell’impresa

 

Moduli didattici

27-28 marzo 2015
Modulo 1 – OPEN INNOVATION MODELS.

10 aprile e 10 luglio 2015
Modulo 2 – PEOPLE MANAGEMENT (workshop aziendale).

8-9 maggio 2015
Modulo 3 – NEGOZIAZIONE (Laboratorio).

22-23 maggio 2015
Modulo 4 – FINANCE FOR NON FINANCIALS MANAGERS: DAL BILANCIO AL FINANCIAL PLAN.

5-6 giugno 2015
Modulo 5 – STRATEGIC COST MANAGEMENT.

25-26 giugno 2015
Modulo 6 – MARKETING FUNDAMENTALS FOR BUSINESS (workshop aziendale).

2-3 luglio 2015
Modulo 7 – MARKETING PLANNING.

 

Costi e agevolazioni

Il costo dell’intero percorso è di 3.500,00 €.
I moduli possono essere anche acquistati singolarmente al prezzo di 500,00 € cadauno.

Sono previste riduzioni per:
• Soci ISTAO
• ALUMNI ISTAO (30% su prezzo di iscrizione)
• Primi 12 iscritti

 

POSSIBILITA’ DI ACCEDERE A FONDI INTERPROFESSIONALI

 

Referente organizzativo
Lorenzo Palego, Coordinatore Executive Education

Finance 4 business, 2ᵃ edizione

CORSO DI ALTA FORMAZIONE MANAGERIALE

Durata corso: 4 mesi 

6 moduli – 72 h – in formula weekend (intera giornata di venerdì e sabato mattina a settimane alterne).

Avvio Corso:  marzo 2016

Il corso è organizzato in collaborazione con AITI – Associazione Italiana Tesorieri d’Impresa

 

Il corso sarà attivato al raggiungimento del numero minimo di partecipanti previsto.

 

 

Destinatari

Il corso è rivolto a professional e manager che operano nell’area finanziaria delle imprese: controllo di gestione, tesoreria, amministrazione e bilancio, internal audit, pianificazione finanziaria e rapporti con le banche, risk management. Il corso si rivolge inoltre a imprenditori e a professionisti del settore bancario che si occupano dei rapporti con il territorio e con le imprese, interessati a comprendere le logiche di funzionamento della finanza aziendale.

 

Obiettivi

Il corso approfondisce gli aspetti principali della gestione finanziaria d’impresa. Attraverso gli interventi di professionisti, consulenti e manager e grazie alla collaborazione con importanti società specializzate del settore, i partecipanti acquisiranno nuovi strumenti di gestione, valutazione dei rischi e comprensione dei rapporti tra l’impresa e il mercato.

 

Moduli didattici

Modulo 1 – INTRODUZIONE ALLA FINANZA D’IMPRESA: DAL BILANCIO AL FINANCIAL PLAN.

Modulo 2 – STRATEGIC COST MANAGEMENT E STRUMENTI AVANZATI DI CONTROLLO DI GESTIONE.

Modulo 3 – ANALISI DEGLI INVESTIMENTI FINANZIARI E FINANCIAL RISK MANAGEMENT.

Modulo 4 – INTERNATIONAL FINANCE AND BUSINESS (AITI).

Modulo 5 – IMPRESE E BANCHE: STRUMENTI PER UN MIGLIOR RAPPORTO (AITI).

Modulo 6 – LA GESTIONE ASSICURATIVA DEL RISCHIO IN AZIENDA: DALLA STIPULA DEL CONTRATTO ALLA GESTIONE DEI SINISTRI.

 

Costi e agevolazioni

Il costo dell’intero percorso è di 2.800,00 €.

I moduli possono essere anche acquistati singolarmente al prezzo di 500,00 € cadauno.

Sono previste riduzioni per:
• Soci ISTAO
• Aziende associate AITI (30% su prezzo di iscrizione)
• ALUMNI ISTAO (30% su prezzo di iscrizione)
• Primi 12 iscritti (15%)

 

POSSIBILITA’ DI ACCEDERE A FONDI INTERPROFESSIONALI

 

Referente organizzativo
Lorenzo Palego
, Coordinatore Executive Education

Tecnologie e management dell’innovazione, 5ᵃ edizione

CORSO DI ALTA FORMAZIONE MANAGERIALE

in collaborazione con

Camera di Commercio di Ancona

 

La Camera di Commercio di Ancona offrirà 12 voucher del valore di 1750 euro l’uno, pari al 50% del costo del corso, AI PRIMI 12 ISCRITTI TRA I COLLABORATORI DI AZIENDE CON SEDE NELLA PROVINCIA DI ANCONA

 

Durata corso: 6 mesi 

8 moduli – 96 h – in formula weekend (intera giornata di venerdì e sabato mattina a settimane alterne).
Workshop in azienda e study trip presso centri nazionali di ricerca e innovazione

Avvio Corso: 7 novembre 2014
Termine iscrizione: 4 novembre 2014

 

 

Il corso sarà attivato al raggiungimento del numero minimo di partecipanti previsto.

 

Destinatari

Il Corso è rivolto a manager, collaboratori d’impresa e giovani imprenditori con profilo tecnico, economico e manageriale appartenenti a qualsiasi area aziendale.

 

Obiettivi

  • Apprendere i metodi di gestione e le best practices più avanzate nel campo dell’innovazione
  • Sviluppare nuove conoscenze tecniche e manageriali
  • Acquisire strumenti di analisi evoluti
  • Interloquire efficacemente con soggetti finanziatori

 

Moduli didattici

7-8 novembre 2014
Modulo 1 – INNOVAZIONE, IDENTITA’ E COMUNICAZIONE: TALK DESIGN, PARLARE AL FUTURO, ARTS, TOOLS AND  PHILOSOPHY.
Giorgio Di Tullio – Consulente in disegno industriale e comunicazione

28-29 novembre 2014
Modulo 2 – INNOVARE E TRASFERIRE LE TECNOLOGIE: STUDY TOUR IN AREA SCIENCE PARK (TS).
Stephen Taylor – Director of Technology Transfer; Alessandro Canavacciuolo – Partner di GcM Consulting

12-13 dicembre 2014
Modulo 3 – INNOVARE L’ORGANIZZAZIONE: OPEN INNOVATION MODELS.
Carlo Marinoni – Senior partner GEA Consulting

16-17 gennaio 2015
Modulo 4 – INNOVARE CON LE PERSONE: PEOPLE MANAGEMENT IN MODELLI OPEN. OPEN LEADERSHIP (Workshop aziendale).
Giuliano Calza – Direttore Generale ISTAO

6-7 febbraio 2015
Modulo 5 – INNOVARE NEI MERCATI: IL PROCESSO DI SVILUPPO DI NUOVI PRODOTTI IN MERCATI TRADIZIONALI (Workshop aziendale).
Massimo Franzosi – Consulente in brand marketing

27-28 febbraio 2015
Modulo 6 – INNOVARE, TUTELARE E COMUNICARE L’IDENTITA’ DEL NUOVO PRODOTTO (Workshop aziendale).
Riccardo Diotallevi – Architetto; Clizia Cacciamani – Avvocato; Giovanna Giuliani – Consulente

20-21 marzo 2015
Modulo 7 – INNOVAZIONE E SOSTENIBILITÀ: GLI STRUMENTI DELLA GREEN ECONOMY COME ASSET STRATEGICI
DELL’INNOVAZIONE (Laboratorio).
Gruppo REM – Communication Consultancy

10-11 aprile 2015
Modulo 8 – FINANZIARE L’INNOVAZIONE: STRUMENTI DI SUPPORTO ALLE NUOVE IDEE E ALLE NUOVE IMPRESE.
Antonio Carbone – National Contact Point di Horizon 2020 in APRE

 

Costi e agevolazioni

Il costo dell’intero percorso è di 3.500,00 €.
I moduli possono essere anche acquistati singolarmente al prezzo di 500,00 € cadauno.

Sono previste riduzioni per:

  • AZIENDE SOCIE ISTAO
  • ALUMNI ISTAO
    (30% su prezzo di iscrizione)

 

POSSIBILITA’ DI ACCEDERE A FONDI INTERPROFESSIONALI

 

Referente organizzativo
Lorenzo Palego
, Coordinatore Executive Education

 

 

 

La nuova leadership, 1ᵃ edizione

CORSO DI ALTA FORMAZIONE MANAGERIALE

Durata Corso: 6 mesi

8 moduli – 96 h – in formula weekend (venerdì e sabato mattina a settimane alterne).

Avvio corso:   maggio 2015

 

 

Il corso sarà attivato al raggiungimento del numero minimo di partecipanti previsto.

 

Destinatari

ll corso è rivolto a professionisti che operano all’interno della funzione risorse umane d’impresa ma si rivolge anche a tutti i soggetti  (imprenditori, manager) attivi in posizioni di responsabilità e che intendano approfondire le modalità di gestione di un team di lavoro.

 

Obiettivi

Il corso trasferisce le tecniche più innovative utilizzate all’interno di una moderna funzione HR: gestione, sviluppo, valorizzazione, retention ed attraction delle risorse umane e dei talenti in impresa.
Il corso prevede inoltre un focus particolare sulle soft skills per la gestione delle risorse umane e sui modelli di leadership di matrice olivettiana già affrontati in precedenti percorsi all’ISTAO. Il trasferimento delle conoscenze prevede anche l’utilizzo, in uno dei moduli, di
metodi esperienziali in modalità outdoor.

 

Moduli didattici

Seminario introduttivo: IL CAMBIO DI PARADIGMA NEI MODELLI ORGANIZZATIVI.

Modulo 1 – LA PERSONA AL CENTRO: IL CAMBIO DI PARADIGMA NEI MODELLI ORGANIZZATIVI.

Modulo 2 – NEW PEOPLE MANAGEMENT: OPEN LEADERSHIP, SERVANT LEADERSHIP, LEADERSHIP ORIZZONTALE.

Modulo 3 – LEADERSHIP E LEADERSHIP OLIVETTIANA (study tour a Ivrea).

Modulo 4 – DA CENTRO DI COSTO A CENTRO DI VALORE: LE TECNICHE DI GESTIONE DEL PERSONALE.

Modulo 5 – TALENT MANAGEMENT: ATTRACTION, ATTRITION, RETENTION, PEOPLE EVALUATION.

Modulo 6 – LE NUOVE RELAZIONI INDUSTRIALI (workshop aziendale insieme a BIA).

Modulo 7 – COMUNICAZIONE INTERNA, NEGOZIAZIONE, GESTIONE DEI GRUPPI.

Modulo 8 – NUOVI STRUMENTI DI TEAM BUILDING E TEAM WORKING (con sperimentazione sul campo).

 

Costi e agevolazioni

Il costo dell’intero percorso è di 3.500,00 €.
I moduli possono essere anche acquistati singolarmente al prezzo di 500,00 € cadauno.

Sono previste riduzioni per:

  • Soci ISTAO
  • ALUMNI ISTAO
    (30% su prezzo di iscrizione)
  • Primi 12 iscritti

 

POSSIBITA’ DI ACCEDERE A FONDI INTERPROFESSIONALI

 

Referente organizzativo
Lorenzo Palego
, Coordinatore Executive Education