Paolo Savona presenta il suo ultimo libro

Dalla fine del laissez-faire alla fine della liberal-democrazia

INCONTRI DI CULTURA

Martedì 10 maggio 2016

Villa Favorita, Via Zuccarini, 15 Ancona

 

orario: 16.00 – 19.00

Introduce e coordina
Pietro Marcolini Presidente ISTAO

Espone la sua tesi
Paolo Savona Professore emerito di Politica economica

La discutono
Pietro Alessandrini  Professore emerito di Politica economica
Roberto Petrini  Giornalista de “La Repubblica”

Dibattito

Conclusioni
Valeriano Balloni  Vice Presidente ISTAO

       

Al termine avrà luogo la Cerimonia di consegna delle borse di studio per i Master 2015/16 SMI e HR erogate da:

 

 

Cerimonia Ecapital 2016

Cerimonia di Premiazione dei vincitori 2015 e Lancio dell’edizione 2016
28 Aprile, ore 21.00, Teatro delle Muse (Ancona)

 

 

 

Policy e pratiche di active ageing nelle aziende italiane

Convegno sulle nuove politiche HR di Active Ageing organizzato da Randstad e realizzato in collaborazione con ISTAO

 

Mercoledì 27 aprile 2016

Villa Favorita, Via Zuccarini, 15 Ancona

Durante il convegno verranno presentati i risultati dell’indagine empirica di Randstad per riflettere sull’effettiva capacità delle aziende italiane di fronteggiare il trend di invecchiamento della popolazione attiva e quali le sfide da affrontare nell’immediato futuro.


Agenda

 

ore 16.30

accredito ospiti e welcome coffee

ore 17.00

benvenuto a cura del Dott. Pietro Marcolini
(Presidente ISTAO)

ore 17.05

introduzione al tema a cura del Dott. Fabio Costantini
(Chief Operations Officer HR Solutions)

ore 17.20

presentazione della ricerca a cura del Prof. Mario Vavassori
(Consulente di Organizzazione e HR Management, Adjunct Professor Mip – Politecnico di Milano)

ore 17.45

contributo alla riflessione da parte del Prof. Tiziano Treu
(già Ministro del Lavoro , ora Professore Emerito dell’Università Cattolica del Sacro Cuore)

ore 18.15

conclusioni a cura del Dott. Fabio Costantini (Chief Operations Officer HR Solutions)
questions and answers

ore 18.30

aperitivo di chiusura

 

Incontri per gli studenti Univpm

Vieni a conoscere ISTAO e la sua storia

Lo staff ISTAO è a tua disposizione a Villarey
presso lo Sportello ALFEA

dalle 9.30 alle 11.30

nei giorni:
Venerdì 15 aprile 2016
Martedì 19 aprile 2016
Giovedì 21 aprile 2016

per

  • Raccontarti le attività che il nostro Istituto svolge
  • Darti un supporto per individuare il percorso professionale più adatto a te
  • Aiutarti a capire quali competenze pratiche e gestionali sono richieste nel mercato del lavoro

 

Per ulteriori informazioni: tel. 071 213 7011 – informa@istao.it

Sviluppo territoriale a driver culturale: un percorso in divenire

Metodi, strumenti e strategie della sperimentazione in corso nelle Marche

Seminario/giornata di studi (partecipazione gratuita, iscrizione obbligatoria)

Venerdì 22 aprile 2016, ore 14.30 – 18.30

Villa Favorita, Via Zuccarini, 15 – Ancona

Accreditato dall’Ordine Architetti PPC della provincia di Ancona
(CNAPPC: ARAN11042016122606T03CFP00400)

Accreditato dall’Ordine degli Ingegneri della provincia di Ancona

Al secondo anno di vita, il Distretto Culturale Evoluto delle Marche (DCE Marche) si trova nel pieno della sua fase realizzativa: sono tredici i progetti avviati sul territorio e quattro i progetti a regia regionale per un investimento complessivo di circa 5 milioni di euro quasi triplicati grazie al meccanismo di partenariato avviato nel programma. E’ quindi possibile tracciare un primo bilancio di questa esperienza, che aggrega oltre 400 partner pubblici e privati e almeno 150 azioni disseminate sul territorio nell’ottica dello sviluppo territoriale culturalmente orientato, e di collocarla nella più ampia prospettiva delle politiche macro regionali ed europee che guardano con crescente attenzione al ruolo dell’economia culturale e creativa. Lo stato di attuazione non permette ancora di trarre bilanci definitivi sulle ricadute territoriali e sull’efficacia della politica regionale, pur tutta via è possibile effettuare una lettura “in divenire” per capire gli impatti e le opportunità nel territorio regionale causate dal passaggio da un sistema produttivo tradizionalmente manifatturiero ad uno culturalmente orientato.
Il DCE ha infatti contribuito a creare un contesto territoriale favorevole alla realizzazione di esperienze significative, come quelle della città di Fabriano nell’ambito della rete UNESCO “Creative City Network” e utilizzabile anche nell’ambito delle politiche territoriali promosse con il FESR 2014-2020: Strategia Aree Interne, ITI_Investimenti Territoriali Integrati per le Aree Urbane e con il PSR 2014-2020: PIL_Progetti Integrati Locali.
La riflessione offre quindi spunti utili all’Istituto, chiamato all’elaborazione della “New Urban Agenda”, il piano d’azione mondiale che verrà adottato dalla Conferenza ONU “Habitat III” dell’ottobre 2016 e che sarà il documento di programmazione per indirizzare i programmi e le politiche urbane per lo sviluppo sostenibile delle città e degli insediamenti umani nei prossimi decenni.
Infine l’iniziativa si inserisce nell’ambito della riflessione in corso sulla riforma per il Governo del Territorio regionale e più in generale sull’innovazione dei relativi strumenti, attraverso il confronto tra le esperienze di programmazione territoriale più innovative di questi ultimi anni.

a cura di
INU marche

Comitato Organizzatore

Roberta Angelini, Claudio Centanni, Pietro Marcolini, Giovanni Marinelli, Vittorio Salmoni

Programma

 

Coordinamento

Claudio Centanni Presidente INU Marche

Introduzione

Pietro Marcolini Presidente ISTAO
Il tema dello sviluppo territoriale a driver culturale delle Marche
Silvia Viviani Presidente INU
L’esperienza del DCE delle Marche come materiale per il nuovo Governo del territorio

Approfondimenti tematici

Raimondo Orsetti, Simona Teoldi Regione Marche
Il DCE: attuazione e primi esiti; prospettive rispetto al nuovo POR 2014-2020
Vittorio Salmoni INU direttivo nazionale Urbit
Fabriano città creativa dell’Unesco
Carmela Giannino INU Ufficio di Presidenza
La Nuova Agenda Urbana del programma Habitat III
Valeria Mancinelli Rappresentante ANCI per le politiche territoriali
Gli ITI_Investimenti Territoriali Integrati come strategia di sviluppo urbano sostenibile
Francesco Passetti Presidente Unione Montana Catria e Nerone
Le Aree Interne pilota nella programmazione territoriale delle Marche
Luca Piermattei Esperto di sviluppo locale società AREA Progetti per il territorio
I PIL_Progetti Integrati Locali del PSR 2014-2020

Conclusioni

Anna Casini Vicepresidente Regione Marche
L’utilizzo dell’esperienza dello sviluppo territoriale a driver culturale nelle politiche regionali

Percorsi di sviluppo in un sistema socio-economico in transizione

Il contributo della Facoltà di Economia “Giorgio Fuà”: prime riflessioni

Sabato 16 aprile 2016

Villa Favorita, Via Zuccarini, 15 Ancona
 
orario: 15.00 – 17.00

Saluti di benvenuto
Sauro Longhi, Rettore Univpm

Introduzione
Francesco M. Chelli, Preside Facoltà Economia “Giorgio Fuà” Univpm

intervento Rullani

Intervento:
Quale contributo per lo sviluppo di un territorio
Enzo Rullani
, Facoltà di Economia dell’Università Ca’ Foscari di Venezia

Tavola Rotonda
Modera e conclude:
Pietro Marcolini, Presidente ISTAO

Intervengono:
Gian Luca Gregori, Pro-Rettore Univpm
Francesco M. Chelli, Preside Facoltà Economia “Giorgio Fuà” Univpm
Stefano Marasca, Direttore Dipartimento di Management Univpm
Luca Papi, Direttore Dipartimento di Scienze Economiche e Sociali Univpm

Discussione aperta

Alumni Club 1° incontro 2016

INCONTRI ALUMNI CLUB

APERICENA NETWORKING 

 

Giovedì 5 maggio 2016

orario: 18.30 – 21.30

sede: “Caffè Letterario” Via Ostiense 95 – Roma

Con questi appuntamenti fuori sede vogliamo stimolare l’incontro tra e con Allievi che vivono o lavorano fuori della regione Marche e che hanno meno possibilità di partecipare alle frequenti iniziative che organizziamo presso la nostra sede.
Per chi viene dallo stesso corso può essere una occasione di ritrovarsi a distanza di anni ma per tutti potrà essere un’opportunità per confrontarsi, scambiarsi esperienze e valutare opportunità di contatto professionale.

Programma

ore 18.30    Accoglienza e saluti

ore 19.00    Speed-Date Networking

ore 20.30    Apericena e…..chiacchiere

Il costo della partecipazione (apericena e saletta riservata inclusa) è di 25 euro che saranno esclusivamente destinati alla copertura dei costi vivi dell’evento.

Per motivi organizzativi vi preghiamo di registravi entro il 30 aprile compilando lapposita scheda.

 

 

 

 

 

 

Sostieni le attività dell’Istao con il 5 per mille dell’Irpef

Anche quest’anno è possibile destinare all’ISTAO la quota del 5 per mille dell’imposta sul reddito delle persone fisiche.

Per attuare questa scelta sarà sufficiente apporre la Sua firma e il codice fiscale dell’ISTAO

8 0 0 0 3 6 5 0 4 2 3

nella prima casella (Sostegno del volontariato, e delle altre organizzazioni non lucrative di utilità sociale, delle associazioni di promozione sociale e delle associazioni e fondazioni riconosciute che operano nei settori di cui all’art. 10, c.1, lett a, del D.lgs. n.460 del 1997) del Modello Unico 2016 o del Modello 730-1.

 

cinque_per_mille

 

La scelta di destinare il 5 per mille non è in alternativa a quella dell’8 per mille, pertanto possono essere espresse entrambe.

L’Istao è un’associazione senza fini di lucro che ha come scopo la diffusione della cultura economica e lo sviluppo dell’imprenditorialità intesa come impegno morale e come capacità operativa. A tale scopo svolge attività di formazione e di ricerca scientifica di particolare interesse sociale. Per far fronte a questo impegno si regge in gran parte sul contributo dei soci sostenitori e sul volontariato di molti amici. La scelta di destinare il 5 per mille dell’imposta sul reddito al nostro Istituto potrebbe dare un notevole contributo alla nostra attività.

Apertura Bando Ecapital 2016

E’ aperta la sedicesima edizione del concorso, promosso da Regione Marche, Camera di Commercio di Ancona, Università Politecnica delle Marche, Istao, Carifano, Confindustria Marche.
Iscrizioni aperte dal 4 aprile al 31 maggio on-line, qui

Segreteria Organizzativa:
Congredior Srl – Corso Giovanni Amendola 45, 60123 Ancona
Tel. 071 2071411 – Fax 071 2075629 – www.ecapital.itinfo@ecapital.it