Lean Manufacturing

Tre diversi approcci per un solo obiettivo
Casi a confronto

SEMINARIO

in collaborazione con Considi e Jmac Europe:

 considi_t

 

Giovedì 15 maggio 2014

ISTAO – Villa  Favorita

 

 

La Lean manufacturing, Lean production o Produzione snella è un modello che non punta ad un aumento della produzione, ma ad una riduzione degli sprechi. E’ una metodologia di gestione che considera uno spreco la spesa per quelle risorse utilizzate per qualsiasi altro obiettivo che non sia la creazione di valore per il cliente. Essenzialmente, la Lean manufacturing si concentra sulla creazione di valore con il minor lavoro possibile.
La Produzione snella è una filosofia di gestione che deriva soprattutto dalla Toyota e dal suo Toyota Production System (TPS), ma grazie ai risultati raggiunti, è stata adottata anche negli USA e in Europa.

Lean Thinking, “Pensare Snello” è oggi una metodologia indispensabile e le aziende che non si adegueranno in tempo resteranno ai margini del mercato. Soprattutto in questo periodo di crescita ridotta, il metodo snello è fondamentale per la riduzione dei tempi di consegna, la riduzione di scorte e materiali, la riduzione del time to market (se applicato nell’area progettazione) ed in genere per la riduzione dei costi di produzione. Si tratta di elementi ai quali non si può assolutamente rinunciare per rimanere competitivi e puntare sullo sviluppo delle aziende; in altre parole, bisogna ripensare i processi organizzativi per rispondere in modo efficiente ed efficace alle richieste di mercato.

 

Programma

17.00
Iscrizione partecipanti

17.30
Saluti e introduzione al tema
Giuliano Calza – Direttore Generale ISTAO

Interventi:
Gianni Dal Pozzo – Amministratore Delegato CONSIDI
Fabio Salomone – COO di JMAC Europe

Modera
Fabio Dellantonio – Consigliere del Consiglio Direttivo Confindustria Ancona con delega all’Alta Formazione imprenditoriale

19,30
Chiusura lavori

                                              

La partecipazione all’incontro è gratuita.

 

Con il patrocinio di

  
  

 

Pronti per la ripresa?

Come orientare gli investimenti tra segnali di crescita e rischi di deflazione

TAVOLA ROTONDA

in collaborazione con Finlabo Sim

 

Venerdì 16 maggio 2014

ISTAO – Villa  Favorita

 

 

L’economia Europea pare finalmente sul sentiero della ripresa anche se resta ancora molto da fare per recuperare la perdita di produzione e di occupazione registrata in oltre 5 anni di crisi. Grande interesse da parte degli investitori sembra essere tornato anche sull’Italia come testimoniato dal buon andamento dei titoli di stato e del listino milanese. Allo stesso tempo sono ancora molti i rischi presenti, e lo scenario “giapponese” di crescita bassa e di inflazione tendente a zero sembra sempre più incombente.Tutto questo si riflette in tassi di interesse ai minimi storici e nella necessità di ripensare l’approccio verso la pianificazione finanziaria sia in ambito privato che aziendale.

Di questo e altri temi si parlerà al consueto appuntamento organizzato dall’lSTAO, in collaborazione con Finlabo SIM. L’analisi economica sarà affiancata dall’indicazione di strategie operative rivolte ad investitori ed imprese, per cogliere le opportunità offerte dai mercati cercando allo stesso tempo di minimizzare i rischi.

Tra i relatori, Mario Anolli, preside della facoltà di Scienze Bancarie dell’Università Cattolica del Sacro Cuore e attuale presidente del Consiglio di Gestione della Banca Popolare di Milano, Claudio Sposito e Fabio Sattin, fondatori e manager di due dei principali fondi di Private Equity operanti nel nostro Paese, e Michele Preda, manager e consulente in alcuni dei più importanti gruppi  industriali Italiani.

 

Programma

17.00
Registrazione partecipanti

17.30
Apertura lavori
Andrea Merloni – Presidente ISTAO

17.40
Introduce e coordina
Roberto Petrini – Giornalista economico de la Repubblica

17.45
Relazione Introduttiva
Alessandro Guzzini – AD e socio fondatore di Finlabo SIM

Interventi:
Mario Anolli – Preside Facoltà Scienze Bancarie Università Cattolica e PresidenteCDG Banca Popolare di Milano
Claudio Sposito – Fondatore e AD di Clessidra SGR
Fabio Sattin – Socio fondatore e presidente di Private Equity Partners SGR
Michele Preda – Presidente di Partners SPA

19,30
Chiusura lavori e Aperitivo in giardino

 

La partecipazione all’incontro è gratuita.

 

Innovare per promuovere il territorio

I servizi smart per i cittadini

CONVEGNO

con il patrocinio della

Regione Marche

Venerdì 9 maggio 2014

ISTAO – Villa  Favorita

 

 

 

L’idea di Smart City nasce nel mondo ICT (Information & Communication Technology), ma sta ormai assumendo un significato molto più ampio, che include l’intero “spazio” e “vita” di una città.
Pur con variazioni di interpretazione, ragionare sulla creazione di “città intelligente” significa, in senso lato, cercare di sfruttare la tecnologia per trasformare ed innovare le infrastrutture materiali ed immateriali e fare un uso ottimale delle risorse al fine di migliorare la qualità della vita dei cittadini.

Difatti, un’accettata definizione di Smart City è: una città dove gli investimenti nel capitale umano e sociale, nei processi di partecipazione, nell’istruzione, nella cultura, nelle infrastrutture per le nuove comunicazioni, alimentano uno sviluppo economico sostenibile, garantendo un’alta qualità di vita per tutti i cittadini e prevedendo una gestione responsabile delle risorse naturali e sociali, attraverso una governance partecipata. 

Se in generale per la costruzione di una Smart City vengono considerate una serie di aree di intervento che perseguono lo sviluppo dell’Economia della Conoscenza e della Società dell’Informazione, della mobilità sostenibile, della sostenibilità ambientale, della formazione permanente, della qualità della vita (inclusione sociale, salute, sicurezza, cultura, turismo, ecc.), e dell’e-government, si riesce a comprendere quanto siano complessi e delicati i meccanismi di costruzione, che richiedono l’attuazione di un profondo processo di cambiamento e rinnovamento, del modo di pensare e vivere delle persone, della modalità di governare e progettare azioni ed interventi, con la consapevolezza che l’obiettivo comune da perseguire è quello della realizzazione di una comunità in grado di vivere e competere a livello globale.

Non si tratta, quindi, solo di trovare soluzioni tecnologiche che portino alla realizzazione di sistemi in grado di gestire in modo cooperativo tutte le funzioni vitali di una città, ma anche di operare in modo interdisciplinare per dar vita ad una nuova realtà sociale, che sappia coniugare la tecnologia – che rappresenta lo strumento che permette di raggiungere obiettivi di comunicazione, risparmio, efficienza e quindi di benessere – con le peculiarità e le tipicità del nostro territorio alle quali occorre dedicare positive attenzioni e costanti interventi di valorizzazione.

 

Programma

15.30
Registrazione partecipanti

16.00
Saluti e introduzione al tema
Giuliano Calza – Direttore Generale ISTAO

Smile: il piano strategico per Torino smart city
Enzo Lavolta – Presidente Fondazione Torino Smart City e Assessore all’Ambiente
Città di Torino

myCicero: la piattaforma tecnologica per accedere ai servizi SMART di un territorio
Giorgio Fanesi – Presidente CDA Pluservice

Smart mobility, una componente fondamentale per una smart city
Carlo Maria Medaglia – Professore Sapienza Università di Roma ed Assessorato ai Trasporti e alla Mobilità di Roma Capitale

Open city platform: vantaggi e benefici
Serenella Carota – Dirigente PF Sistemi Informativi e telematici della Regione Marche

LG CNS: Smart Transportation Bigliettazione elettronica per i trasporti pubblici
Roberto Evoli – Sales Manager LG CNS Europe

Esperienze per la Regione Marche
Sara Giannini – Assessore Industria, Artigianato, Ricerca e Innovazione della Regione Marche
Flavio Corradini – Rettore Università di Camerino
Adriano Federici – Presidente Unioncamere Marche
Maurizio Mangialardi – Presidente ANCI Marche
Antonio Minetti – Direttivo INU Marche

Modera:
Loris Gai – Vice Capo Redattore TG1 RAI

19.45
Happy Hour

 

La partecipazione all’incontro è gratuita.

 

Le relazioni industriali

Come strumento di competitività e contrasto alla crisi

SEMINARIO

In collaborazione con:
   

 

Martedì 8 aprile 2014

ISTAO – Villa  Favorita

 

 

Programma

15,00
Registrazione partecipanti

15,30
Saluti e introduzione
GIULIANO CALZA, Direttore Generale ISTAO e Presidente AIDP Marche

15,45
Le relazioni industriali come strumento di competitività e contrasto alla crisi
MICHELE TIRABOSCHI
, Professore ordinario di Diritto del lavoro presso l’Università di Modena e Reggio Emilia

17,30
Considerazioni finali
CINZIA ROSSI, Amministratore Cross

17,45
Presentazione 43° Congresso Nazionale AIDP
Persone risorsa della terra
ISABELLA COVILI FAGGIOLI
, Vicepresidente AIDP e partner I.C. Consulting

 

La partecipazione all’incontro è gratuita

 

Con il patrocinio di


Partner dell’evento

Living ISTAO, 2014

UN GIORNO DA SKIPPER  PER UNA CARRIERA DA MANAGER 

La barca a vela METAFORA della vita in azienda

Mercoledì 16 aprile 2014

sede Via G.Mascino-Marina Dorica- Ancona

 

ISTAO TI OFFRE L’ OPPORTUNITA’ DI VIVERE UN’ ESPERIENZA UNICA

In che modo?
I nostri formatori ti racconteranno come presentarti in azienda e come vivere un’esperienza outdoor in barca!!!
PERCHE’ LA FORMAZIONE NON SI FA SOLTANTO IN AULA!!!

Programma

15.00

CHI SIAMO E IN COSA CREDIAMO
GIULIANO CALZA, Direttore Generale ISTAO e Presidente AIDP Marche

15.30

COME SI LAVORA IN ISTAO: IL NOSTRO APPROCCIO DIDATTICO
SABRINA DUBBINI, Responsabile Area Didattica

16.00

COME SI CONDUCE E SI STRUTTURA UN COLLOQUIO DI SELEZIONE E COME SI COSTRUISCE UN CV
LUCIANA LA VERGHETTA, Area Manager Randstad Italia

16.30

LA BARCA A VELA COME METAFORA DELLA VITA IN AZIENDA
RENATO CASADEI, Skipper

19.00

Aperitivo in barca

 

Living ISTAO – Webinar

WEBINAR – INCONTRI L’ISTAO ONLINE

PENSA DIVERSO, LAVORA IN TEAM, SCEGLI IL TUO FUTURO 

Sei un neolaureato e non sai come scegliere l’offerta migliore tra le numerose proposte che ti vengono presentate? Allora ti suggeriamo di partecipare ad uno dei nostri  Webinar:

mercoledì 26 marzo
mercoledì 2 aprile
mercoledì 9 aprile
mercoledì 16 aprile
mercoledì 23 aprile

Ogni Webinar si terrà alle ore 17.30

 

 

e… comodamente da casa tua potrai comprendere la complessità del mondo del lavoro, capire l’importanza di partecipare ad un Master d’Eccellenza, accorciare enormemente i tempi di ingresso nel mondo del lavoro, percorrere la via più qualificata per costruire un curriculum appetibile.

Ricorda: con ISTAO scegli il tuo futuro!

 

L’importanza del saper fare

Il Management qualificato

SEMINARIO

In collaborazione con:

 

Martedì 15 aprile 2014

ISTAO – Villa  Favorita

 

 

Programma

17,30

Registrazione partecipanti

18,00

Saluti e introduzione
GIULIANO CALZA, Direttore Generale ISTAO e Presidente AIDP Marche

18,15

L’IMPORTANZA DEL SAPER FARE. IL MANAGEMENT QUALIFICATO
STEFANO CORDERO DI MONTEZEMOLO
, Presidente di AIMBA

 

La partecipazione all’incontro è gratuita