Case writing competition

Gli allievi della 10a  edizione del Master in International Management hanno appena concluso il loro percorso formativo durante il quale si sono “sfidati” nell’ambito del modulo “Theory of organization”. La competition ha impegnato gli allievi nella scrittura di un articolo finalizzato sia a mettere a confronto diverse realtà aziendali multinazionali, che a far emergere come la cultura organizzativa influenzi ed orienti gli obiettivi di business. È, infatti, la coerenza tra mission, vision e values a determinare il successo dell’idea di business sul mercato globalizzato.

Gli allievi hanno lavorato in completa autonomia e hanno dato libero sfogo alle loro potenzialità e capacità di analisi: i risultati potete osservarli voi stessi scaricando gli articoli.



Ovviamente non esiste competition senza vincitore e senza premio: l’ISTAO ha decretato quale miglior articolo quello prodotto da Jason Graber, Valentina Tulino, Massimo Sarra, Aleksandra Pawełczyk e Luigi Grassia dal titolo “How vision changed the world”, del quale verrà pubblicato un abstract all’interno del prossimo numero della newsletter INSIGHT ISTAO.

Storie di Vita

Venerdì 12 luglio 2013 – ore 21.15

Indipendent Beach Cafè
in spiaggia ex Piattaforma Bedetti –  Falconara Marittima

 

 

Ospiti dell’incontro:

GOFFREDO BRANDONI, Sindaco di Falconara Marittima
GIULIANO ENRICO LORENZO CALZA, Direttore Generale ISTAO
CONCETTA CARBONE, Progetto Sociale Imbarcazione NERINA
MIRCO FANELLI, Ricercatore e docente Università di Urbino
LUCIA MORICO, Atleta judoka – campionessa olimpica
GIACOMO SINTINI, Campione Italiano Pallavolo 2013
FABIO STURANI, Presidente CONI Regionale Marche

conduttore:

ANDREA CARLONI, Giornalista professionista – Presidente USSI Marche

 

 

Rigenerazione urbana e governo del territorio, 2ᵃ edizione

Il corso è organizzato da ISTAO e Regione Marche, con la collaborazione di INU Marche e di ANCI Marche.

Hanno assicurato il proprio sostegno: Camera di Commercio di Ancona, ANCE Marche, UBI Banca Popolare di Ancona.

 

 

Obiettivo del Corso

Il corso si basa, oltre che sull’approfondimento dei contenuti della LR Marche 22/11 “Norme in materia di riqualificazione urbana sostenibile e assetto idrogeologico”, anche su quelli introdotti dalla Proposta di Legge della Regione Marche relativa al Governo del Territorio, che ha intrapreso il percorso partecipativo agli inizi del 2013 e che dovrebbe essere approvata entro l’anno. Il corso rappresenta un’occasione per approcciare i temi e approfondire i nuovi strumenti relativi al “governo del territorio”.

Destinatari

Il corso si rivolge ai tecnici degli Enti Locali, agli operatori e tecnici di imprese, ai professionisti coinvolti nella progettazione e gestione di interventi di trasformazione del territorio. Il corso è aperto anche a giovani neo-laureati che vogliano approfondire i temi della rigenerazione urbana.

Struttura

La caratteristica fondamentale della seconda edizione del Corso è quella di integrare le tematiche e gli strumenti introdotti dalla LR 22/11: Programma Operativo di Riqualificazione Urbana (PORU), perequazione, compensazione urbanistica, con quelli prefigurati dalla Proposta di Legge sul Governo del Territorio: sdoppiamento del PRG tradizionale con l’introduzione del Piano Strutturale Intercomunale (PISI) e del Piano Operativo Comunale (POC), etc.
Il corso offre quindi l’occasione per approfondire e sperimentare il nuovo sistema di pianificazione regionale, che si configura in maniera del tutto differente rispetto a quello attuale, basti pensare al Piano Strutturale Intercomunale che costituisce una assoluta novità anche per il panorama nazionale.
Il corso prevede due fasi, organizzate per sessioni seminariali da tenersi in formula week-end (venerdì e sabato mattina): la FASE di FORMAZIONE e la FASE di LABORATORIO.

 

FASE di FORMAZIONE

La prima fase è dedicata all’approfondimento conoscitivo e allo scambio di esperienze, ed è strutturata in 3 aree tematiche. Si passa dalla trattazione dei temi di maggiore rilievo per il Governo del Territorio relazionati ai contenuti della LR 22/2011, (in parte già trattati nella prima edizione del corso), e della Proposta di Legge sul Governo del Territorio della regione Marche, all’approfondimento degli strumenti più operativi della nuova forma di Piano. Al fine di consolidare ulteriormente le conoscenze acquisite, l’ultimo step di questa fase consiste nell’analisi in aula di alcuni casi di studio, italiani ed europei, riferibili sia ad esperienze di rigenerazione a scala urbana, quindi riconducibili al PORU, che di programmazione a scala territoriale, rapportabili al PISI.

AREA1 – Temi del Governo del Territorio

In quest’area vengono approfonditi i temi multidisciplinari che confluiscono all’interno della materia Governo del Territorio, e parallelamente vengono discussi i contenuti innovativi della LR 22/2011 e della Proposta di Legge sul Governo del Territorio. Quest’area prevede la presenza in aula di docenti capaci di fornire una panoramica sugli aspetti più innovativi dell’attuale dibattito disciplinare a livello nazionale, nonché discussant esperti sull’impatto che le recenti leggi hanno nelle politiche e negli interventi a livello regionale.

Seminario 1 – La Governance (11 e 12 ottobre 2013)
Nuovi compiti della pianificazione
Il governo del territorio metropolizzato, le città come motore di sviluppo dei territori, la nuova forma di Piano.
Federico Oliva (Politecnico di Milano – Presidente Nazionale INU)
Nuovo modello di governace
Aspetti giuridici e procedurali della nuova forma di Piano, copianificazione interistituzionale, partecipazione, gestione del rapporto pubblico-privato.
Carlo Alberto Barbieri (Politecnico di Torino)

Seminario 2 – L’approccio integrato e gli strumenti (15 e 16 novembre 2013)
Risorse per la trasformazione del territorio
L’efficacia degli strumenti di perequazione e compensazione, realizzazione della città pubblica, welfare urbano, fiscalità urbana e territoriale.
Ezio Micelli (Università IUAV di Venezia)
Valeria Mancinelli (Sindaco Comune di Ancona)
Ambiente energia e paesaggio (Seminario rinviato a data da destinarsi)
Adattamento dei territori ai cambiamenti climatici, contenimento del consumo di suolo e analisi delle proposte di legge nazionali, pianificazione dei paesaggi ordinari.
Stefano Pareglio (Università Cattolica di Milano)
Sviluppo culturalmente orientato
La cultura come motore dello sviluppo dei territori, l’industria culturale, piani di comunicazione e marketing territoriale.
Enrico Bertacchini (Università di Torino)
Pietro Marcolini (Assessore Bilancio e Cultura Regione Marche)

 

AREA 2 – Strumenti per il Governo del Territorio

In quest’area vengono analizzati più in dettaglio gli strumenti e le procedure innovative delle nuove forme di Piano, sia a livello strutturale (territorio) che a livello operativo (città). Verranno trattati argomenti strettamente connessi con le azioni di “nuova governance” richiesta agli Enti Locali: utilizzo e valutazione di studi di fattibilità economica, il nuovo scenario determinato dalla crisi del sistema edilizio, le opportunità delle prossima programmazione comunitaria.

Seminario 3 – L’economia, le risorse e la fiscalità (29 e 30 novembre 2013)
Fattibilità economica
Valutazione delle trasformazioni urbane, modalità di redazione del business plan, analisi di costi e ricavi.
Stefano Stanghellini (Università IUAV di Venezia)
Edilizia e mercato
Stato, prospettive e soggetti del mercato immobiliare nel nuovo scenario attuale, il documento ANCE 2012 “Un piano per le citta’trasformazione urbana e sviluppo sostenibile”, housing sociale, effetti del Piano Casa nelle Marche.
Paolo Buzzetti (Presidente ANCE)
Programmazione comunitaria
Prospettive della programmazione comunitaria 2014-2020, progetti integrati di territorio, contratti di partenariato.
Francesca Pasquini (Ricercatrice)

 

AREA 3 – Casi di studio

Al fine di consolidare ulteriormente le conoscenze acquisite ed agevolare un confronto con esperienze differenti da quella regionale, l’ultimo step della fase “Formazione” consisterà nell’analisi in aula di alcuni casi di studio, italiani ed europei, riferibili sia ad esperienze di riqualificazione a scala urbana, quindi riconducibili al PORU, che di programmazione a scala territoriale, dunque rapportabili al PISI. Saranno presentati sei casi di studio.

Seminari:
24 gennaio: Il progetto Area Vasta Ancona-Jesi. Giacobone Francesco, Simonella Ida, Centanni Claudio

7 gennaio: Il PORU del comune di Senigallia. Salata Stefano
Il piano Federato per i comuni del Circondario Imolese. Serrantoni Ivano
8 febbraio: Casi di Social Housing in Italia. Rossi Prodi Fabrizio
14 febbraio: Ambiente energia e paesaggio. Salata Stefano
21 marzo: Genova, una città in trasformazione. Genova capitale europea della cultura 2004 e progetto di woterfront. Alcozer Federica, Castellano Anna
23 marzo: Il mercato immobiliare: struttura e prospettive. Pelizzoni Chiara
23 maggio: La gestione di un processo di partecipazione. Esperienze a confronto, a partire dal Piano strategico di Torino. Romano Iolanda

FASE di LABORATORIO

La fase di Laboratorio sarà centrata sulla sperimentazione pratica da parte dei partecipanti su casi reali di riqualificazione urbana (PORU) e programmazione territoriale (PISI). Si tratta di una fase particolarmente partecipata in quanto consente di discutere in aula alcune situazioni territoriali selezionate tra le diverse proposte avanzate dai partecipanti del corso. Lavorando in gruppo e con il supporto sia dei docenti che dei membri del CTS, si arriva, dalla discussione dei casi, all’impostazione di una progettazione di PORU e/o PISI.
La durata prevista per la fase di laboratorio, ad oggi stimabile in sei incontri di mezza giornata nell’arco di circa un mese, potrà essere diversamente modulata a seconda di esigenze organizzative dei progetti che verranno sviluppati.

 

Modalità di partecipazione

Il numero dei posti è limitato. E’ possibile effettuare l’iscrizione inviando il modulo di domanda via fax (071.2901017) o via email informa@istao.it.

 

Costi e agevolazioni

Il costo di iscrizione, comprensivo della documentazione e dei materiali didattici, è di:

  • 2.000 Euro per l’intero corso (fase di Formazione e fase di Laboratorio)
  • 800 Euro per i seminari dell’Area 1 – “temi del Governo del Territorio”
  • 500 Euro per il seminario dell’Area 2 – “strumenti per il Governo del Territorio”
  • 800 Euro per i seminari dell’Area 3 – “casi di studio”
  • 500 Euro Euro per ogni singolo seminario

Sono previste le seguenti riduzioni sulla quota di iscrizione:
• del 20% per collaboratori di aziende socie ISTAO
• del 15% per soci INU

 

Borse di studio

In considerazione dei contributi messi a disposizione dai soggetti promotori dell’iniziativa, per la partecipazione all’intero corso, è prevista l’assegnazione di borse di studio.
Il numero di borse di studio da assegnare, il loro ammontare e gli eventuali requisiti richiesti ai destinatari, saranno comunicati man mano che i soggetti finanziatori confermeranno il contributo concesso.

Salvo diversa indicazione, le borse verranno assegnate sulla base dell’ordine di iscrizione al corso (certificato dalla data e ora di inoltro della domanda di iscrizione). Tutte le borse di studio saranno attribuibili a seguito della regolare presentazione della modulistica per l’iscrizione all’intero corso.

Borse attualmente disponibili:
N. 1 Borsa di studio Camera di Commercio di Ancona di 2.000 Euro. Riservata ad un neolaureato residente nella provincia di Ancona. L’assegnazione della borsa è subordinata al superamento di un colloquio di selezione.
N. 1 Borsa di studio Regione Marche di 2.000 Euro. Riservata ad un neolaureato o laureando (entro il 31/12/2013) residente nella regione Marche.
N. 5 Borse di studio ANCI Marche di 1.000 Euro. Riservate a dipendenti di comuni marchigiani.
N. 2 Borse di studio ANCE Marche di 1.000 Euro. Riservate ad imprese edili marchigiane (imprenditori o loro collaboratori).
N. 8 Borse di studio Regione Marche di 1.000 Euro. Riservate a giovani professionisti marchigiani o dipendenti di Enti Locali della regione Marche.

Borse e agevolazioni non sono cumulabili.

A favore di coloro che sono interessati ad iscriversi solo a singole porzioni del percorso di formazione, restano disponibili le agevolazioni riservate a soci ISTAO (-20%) e a soci INU (-15%).

 

Calendario

Inizio corso: 11 ottobre 2013

Insight ISTAO, n. 3

La newsletter racconta le attività e le iniziative realizzate dall’ISTAO. L’obiettivo è di stimolare la curiosità del lettore ed invitarlo a venirci a conoscere presso la nostra prestigiosa sede.

Per effettuare il download della newsletter clicca sull’immagine dell’indice.